web analytics

Roberta Ragusa: dove è? La parola ai sensitivi

Published on mar 17 2012 // News     Questo articolo è stato scritto da Hamlet

Sarah Scazzi, Yara Gambirasio, Melania Rea: tre delitti irrisolti. Chi ha ucciso? Il parere di alcuni sensitiviRoberta  Ragusa manca ormai da troppi giorni, ed è tutto molto strano. Le amiche e fli amici dicono che non si sarebbe mai allontanata dai figli a cui era ovviamente molto legata. Nel frattempo però le cronache sembrano già scritte, così come quelle di tante altre donne. Ecco che si profila l’amante ed il marito di Roberta, Antonio Logli  viene accusato di uxoricidio ed occultamento di cadavere.

Eco però che iniziano a parlare e scrivere di lei i sensitivi, appare tra i primi Paolo Addona, 27 anni di Firenze, che is è occupato di Sarah Scazzi, percependone la scompara, Addona avrebbe sognato e ‘visto’ un luogo dove potrebbe trovarsi il corpo di Roberta Ragusa: un posto dove poi è stato e ha «sentito un freddo glaciale e un fortissimo mal di testa», che scompaiono non appena lui si allontana. Il luogo individuato dal ventisettenne fiorentino  — che già aveva previsto la tragica fine di Sarah Scazzi . Dove? Il luogo sarebbe nelle vicinanze di un notissimo ristorante a Molina di Quosa.


A fine febbraio un altro sensitivo, Mario Alocchi, di Civitavecchia, diceva che “Roberta Ragusa è viva ed è in buone condizioni da ciò che ho visto con i miei strumenti, non è sola. A mio modesto parere, in considerazione di ciò che ho visto, dietro questa scomparsa non c’è alcun omicidio o mistero, sicuramente per andare via ha avuto le sue buone ragioni”.


Be Sociable, Share!

Info su: Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.



Leave a comment


8 − = uno

Subscribe to our RSS Feed! Follow us on Facebook! Follow us on Twitter!