Sclerosi Multipla: Erminio Marinelli sullo studio Brave Dreams nelle Marche

marinelliE adesso mancano anche le attrezzature dagli Stati Uniti…

Chi dichiara di non avere alcun problema a raccogliere l’appello lanciato da Eleonora Borroni per sbloccare la sperimentazione sui malati di sclerosi multipla, prende in giro i malati stessi. Infatti l’iter al quale si attribuiscono gli “intoppi burocratici” è partito con delibera regionale a ottobre 2010! Tre anni di intoppi sono troppi perfino per questa burocrazia.


La verità è quella già espressa nelle mie interrogazioni: la sanità è succube delle lobbies farmaceutiche e dei neurologi, non lo dico io ma loro stessi con numerose lettere pubbliche contro “il metodo Zamboni”. Lettere che di fatto hanno intimidito, a quanto vedo, non solo la politica ma anche l’amministrazione sanitaria.

Se ci sono davvero attrezzature in arrivo dagli USA informiamone anche l’assessore Mezzolani, il quale martedì non sapeva come giustificare l’ennesimo ritardo nell’avvio della sperimentazione…

Fonte: http://erminiomarinelli.it/news/2013/06/21/sclerosi-multipla

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *