EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Processo Meta: il mistero delle intercettazioni sul traghetto

'ndranghetaProcesso Meta, proseguono i misteri. Qualche giorno fa sarebbero state ritrovate a bordo del traghetto che collega Reggio Calabria con Messina alcuni plichi contenenti “materiale scottante” ovvero intercettazioni idone all’attività processuale.  Da quel che si apprende i plichi erano su un divanetto  e contenevano le intercettazioni non ancora trascritte, per l’esattezza i plichi erano 4 ma solo 3 in perfetto stato. Si tratta di un episodio gravissimo ed ora a quanto si apprende mezzo stampa si provvederà a capire cosa è successo e perchè queste intercettazioni si trovavano sul traghetto.

Il materiale conteneva conversazioni sui Condello, De Stefano, Tegano e Libri, cosche importanti.

Intanto poi nel caso entrerebbero anche le dichiarazioni di Nino Fiume che ha sostenuto di possibili contatti tra Cosa Nostre e ‘ndrine calabresi con incontri di oltre 2 decenni fa avvenuto a  Rosarno, Parghelia (Vibo Valentia) e Milano.

Insomma il processo Meta diventa sempre più scivoloso

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

POTREBBE INTERESSARTI

JOIN THE DISCUSSION