Lucca Stampa foto della donna amata in logo pompe funebri

violenza donnaUn imprenditore del Nord Italia ha perseguitato una donna conosciuta in chat di cui si era poi invaghito. La donna, di Lucca, non solo veniva perseguitata con innumerevoli messaggi e regali, ma l’uomo, un cinquantenne, è arrivato a utilizzare anche la foto dell’amata come logo da stampare sulle bare della sua impresa funebre chiamata con il nickname con cui l’aveva conosciuta per chat.

Secondo alcune indiscrezioni l’imprenditore avrebbe anche preparato una bara tempestata di cristalli. Il caso di stalking è stato riferito in una conferenza stampa da carabinieri e task force del codice rosa di Lucca.

L’uomo è ora sotto inchiesta.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *