Palermo: trame di guerra di Cosa Nostra? Porta Nuova 8 arresti

Londra: tifosi Leeds United vestiti da boss mafioso per saluto a Massimo Cellino Palermo, cose di Cosa Nostra, continue gelosie, risentimenti, ordini, vendette tramate dentro e fuori il carcere, forse una nuova guerra di Mafia era pronta. Così stamane una maxi operazione dei Carabinieri ha portato a ben 8 fermi.

– Marcello Di Giacomo, 46 anni (nato a Palermo il 30.11.1967, affiliato alla famiglia mafiosa di Porta Nuova)

– Vittorio Emanuele Lipari, 53 anni (nato a Palermo il 27.06.1961, affiliato alla famiglia mafiosa di Porta Nuova)
– Onofrio Lipari detto Tony, 24 anni (nato a Palermo il 14.05.1990, reggente della famiglia mafiosa di Porta Nuova)
– Nunzio Milano, 55 anni (nato a Palermo il 26.08.1949, uomo d’onore della famiglia mafiosa di Porta Nuova)
– Stefano Comandè, 28 anni (nato a Palermo il 15.04.1986, affiliato alla famiglia mafiosa di Porta Nuova)
– Francesco Zizza, 32 anni (nato a Palermo il 01.06.1982, affiliato alla famiglia mafiosa di Porta Nuova)
– Salvatore Gioeli, 47 anni (nato a Palermo il 01.09.1966, reggente della famiglia mafiosa di Palermo Centro)
– Tommaso Lo Presti, 39 anni (nato a Palermo il 22.10.1975, reggente della famiglia mafiosa di Palermo Centro dopo Salvatore Gioeli)

Tra l’altro sembra che  Giuseppe Di Giacomo (ucciso un mese fa alla Zisa) era stato chiamato a raccogliere l’eredità del super boss, Alessandro D’Ambrogio, a capo della cosca di Porta Nuova, arrestato lo scorso luglio. Un predestinato. La nomina avvenne in fretta, senza troppi tentennamenti. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *