Romanzo Criminale, Vibonese, respinte le accuse contro Don Salvatore Santagiuda?

E se i collaboratori di giustizia non fossero poi sempre attendibili?  Romanzo Criminale è una inchiesta portata avanti nel vibonese e tra gli  indagati c’è anche  don Salvatore Santaguida, 47 anni, di Sant’Onofrio, sacerdote  per tanti anni a  Stefanaconi  trasferito poi  a Pizzo Calabro. Santagiuda è stato indagato con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e rivelazione di segreti d’ufficio. Nei suoi confronti, il pm della Dda di Catanzaro Simona Rossi aveva chiesto l’arresto ma il gip distrettuale, Maria Rosaria Di Girolamo, l’ha rigettato evidenziando nell’ordinanza   “seri dubbi sulla credibilita’ della ricostruzione fatta dai collaboratori di giustizia in ordine alle condotte contestate al Santaguida o quantomeno  il quadro probatorio acquisito non e’ sufficientemente univoco in ordine alla responsabilita’ di don Santaguida per i reati di rivelazione di segreti d’ufficio e concorso esterno in associazione mafiosa”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *