Isola di Capo Rizzuto: delitto di Ferragosto Fermato Costantino Giuseppe

Costantino Giuseppe

Costantino Giuseppe

I Carabinieri del nucleo investigativo del Comando Provinciale di Crotone, unitamente a quelli della compagnia di Crotone e della tenenza di Isola di Capo Rizzuto, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Costantino Giuseppe classe 60,  ristoratore, pregiudicato,ritenuto responsabile di omicidio.

In particolare, le indagini permettevano di identificare il Costantino quale autore dell’omicidio di Rizzo Valentino, cl. 89, , gestore di un autolavaggio, avvenuto la sera del 14 agosto e perpetrato per mezzo di un fucile da caccia al momento non ancora rinvenuto.

Il movente sarebbe verosimilmente riconducibile ad un diverbio avvenuto tra l’arrestato e Rizzo Antonio, padre del Valentino,a causa di riferite maldicenze sul conto della compagna di  quest’ultimo.

Rizzo Valentino ucciso

Rizzo Valentino ucciso

In base a quanto ricostruito dai Carabinieri, al culmine del diverbio il Costantino avrebbe raggiunto la propria autovettuta,una “Opel Antara”, , dalla quale avrebbe prelevato un fucile da caccia, illegalmente detenuto, con asserito scopo intimidatorio, ed avvicinatosi alla vittima posta al fianco del padre Rizzo Antonio, avrebbe fatto partire accidentalmente un colpo, ferendo mortalmente il Valentino al petto, per poi allontanarsi dal luogo del delitto facendo perdere le proprie tracce.

Incessante l’opera di ricerca dei Carabinieri, che in mattinata avevano anche perquisito l’abitazione del Costantino e la struttura  ricettiva che lo stesso gestiva unitamente al proprio nucleo familiare, tanto da indurre il Costantino a fare rientro in serata  presso la propria abitazione ove veniva tratto in arresto dai militari dell’Arma che in nottata lo hanno tradotto presso la casa circondariale di Catanzaro.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *