A Lume di Candela con Francesco Arpino (ospiti: Roberto Kunstler e Wilma Goich) Club55

ALumediCandela_ArpinoRoma, zona Pigneto: Il nuovo progetto artistico che ci accompagnerà con una serie di concerti, ogni seconda e quarta domenica del mese.

Illuminati dalla sola luce di candele: In un’atmosfera intima e avvolgente gli artisti ci offriranno il meglio del proprio repertorio. Riflessioni, poesia, musica e parole per stare insieme, dove oggi, forse, “la risposta è nel vento”. (Bob Dylan)

 

Prosegue la rassegna “A lume di candela” organizzata dal cantautore Alessio Bonomo in collaborazione con Rapsodica, presso il “Club 55” di via Perugia 14 (Roma, zona Pigneto). Domenica 12 marzo salirà sul palco Francesco Arpino, per raccontare in musica la sua storia, accompagnato dalle chitarre di Antonio Ragosta. Ospiti d’eccezione, Roberto Kunstler e Wilma Goich!

****

 

Francesco Arpino

Francesco Arpino è un musicista a tutto tondo: compone, arrangia, suona il pianoforte, le tastiere, la chitarra e canta le sue canzoni. Dopo la parentesi con I B-nice, Francesco Arpino decide che l’esperienza dei gruppi è definitivamente terminata e si concentra sull’attività di arrangiatore, produttore di studio e compositore per il suo progetto da solista e per altri.

Proficue le collaborazioni con Antonello De Sanctis (storico autore di Nek, Mia Martini, di Mietta…) e con Stefano Cenci (autore per Mina su tutti…). Negli ultimi anni l’incontro con Alessio Bonomo che si trasforma, ben presto, in una solida amicizia che li porta a scrivere le canzoni dei loro progetti solistici e a collaborare con altri. Nel 2011 Francesco vince come arrangiatore il Nastro d’Argento con la canzone “Amami di più” (scritta da Alessio) inserita nel film dei fratelli Avati “Se sei cosi ti dico si” con Emilio Solfrizzi e Belen.

Il suo nuovo album da solista uscirà a primavera 2017.

Roberto Kunstler

Roberto Kunstler, nato a Roma, inizia a suonare e a comporre canzoni verso la seconda metà degli anni ‘70. Le sue prime canzoni sono del 1977. Nel 1978, ancora liceale, si esibisce per la prima volta al Folk Studio dove entra in contatto con i cantautori della scuola romana. Conosciuto anche oltralpe, la sua avventura francese culmina con un concerto al Palace di Parigi. Oltre alla storica collaborazione con Sergio Cammariere (è l’autore di tutti i suoi testi), Kunstler ha scritto per molti altri artisti, tra cui Paola Turci, Alex Britti e Ornella Vanoni, e ha duettato con Asia Argento nella title-track del suo album “Mentre”.

Wilma Goich

Figlia di profughi istriani, Wilma Goich è nata a Cairo Montenotte, in provincia di Savona. La sua storia di cantante è legata indissolubilmente agli Anni Sessanta e a “Le colline sono in fiore”, un pezzo scritto da Renato Angiolini e da Calibi, padre di Mogol. Il pezzo fu presentato a Sanremo nel 1965 in coppia con i New Christy Minstrels, che quell’anno vinsero in tandem con Bobby Solo cantando “Se piangi se ridi”.

“Le colline sono in fiore” arrivò nona, ma la versione dei Minstrels arrivò prima in classifica e fece il giro del mondo. La canzone lanciò Wilma Goich, che la incise anche in spagnolo e tedesco. Ancora oggi “Le colline sono in fiore” rappresenta uno dei titoli simbolo dell’epoca. Quanto alla Goich la sua carriera solista resta legata agli Anni Sessanta, quando ha cantato anche “Se stasera sono qui”, scritta da Luigi Tenco, “In un fiore” e “Gli occhi miei”. Dopo l’esperienza con i Vianella, ha sfruttato anche lei il filone della nostalgia, partecipando a due edizioni di “Una rotonda sul mare” e tornando a Sanremo nel 1994 con il gruppo Squadra Italia, un ensemble capitanato da Nilli Pizzi e formato da Lando Fiorini, Jimmy Fontana, Rosanna Fratello, Toni Santagata, Manuela Villa, Mario Merola, Gianni Nazzaro, Wess e Giuseppe Cionfoli. In tv nel 1990 ha condotto, accanto a Mike Bongiorno, il quiz “Tris”.

Domenica 12 marzo 2017 

Club 55

Via Perugia 14 – Roma

Tel 3489364507 – 3497158406

a partire dalle ore 19:30

Tessera Enal €5 inclusa consumazione

Sottoscrizione €3 all’ingresso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *