Al Moody Jazz Cafè di Foggia a cena con le note di Miles

Al Moody Jazz Cafè a cena con le note di Miles

FOGGIA. Quarto appuntamento della rassegna AQVA MOOD, nata dalla collaborazione tra il ristorante AQVA e il MOODY JAZZ CAFE’.

Il 30 aprile, anche noi, come ogni edizione, celebreremo l’INTERNATIONAL JAZZ DAY, la giornata mondiale del jazz indetta dall’UNESCO nel novembre del 2011, durante la Conferenza Generale, riconoscendo a questo genere musicale la capacità di assumere un importante ruolo diplomatico di unione dei popoli del Mondo, come strumento educativo e di sostegno alla pace, all’unità e al dialogo.

Durante l’International Jazz Day – presieduto e diretto da Irina Bokova (Direttore Generale UNESCO) e dal leggendario pianista e compositore Herbie Hancock – in tutto il Mondo, si organizzano iniziative culturali che celebrano il jazz in ogni forma: concerti, jam session, seminari, visioni cinematografiche, mostre d’arte e fotografiche.
Quest’anno la sede centrale dell’evento sarà L’Avana a Cuba.

L’evento organizzato dall’AQVA MOOD, in occasione dell’IJD è intitolato:
“A CENA CON MILES”| Tutto quello che avreste voluto sapere su Miles Davis, ma non avete mai osato chiedere.

In una serata molto particolare uno dei massimi esperti di Miles Davis – il musicista, scrittore, musicologo ENRICO MERLIN – (bio in allegato) ci racconta aneddoti, storie incredibili (molte di prima mano) inerenti la vita di una delle star più controverse e influenti del XX secolo.

Raccontare Miles è raccontare il mondo del Jazz, con tutte le sue idiosincrasie e follie, a tratti così assurde da sembrare racconti romanzati.

Al termine Enrico Merlin con le sue chitarre e macchine infernali darà vita a una suite dedicata al Principe delle Tenebre. Un appuntamento unico nel suo genere tra narrazione e chitarre fulminate.

Il tutto in un ambiente conviviale in cui sarà servita un’ottima cena – le cui pietanze che intervalleranno il racconto e la musica di ENRICO MERLIN – si rifaranno allacucina creola, rivisitata dagli chef del Ristorante AQVA.

a cura di Nico Baratta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *