CIRO’ MARINA: LITE TRA FAMILIARI PER UN EREDITA. Tentato omicidio

PENSIONATO SETTANTENNE SPARA SETTE COLPI DI PISTOLA CONTRO I PARENTI.

Pensionato arrestato per tentato omicidio, lesioni aggravate e detenzione e porto di arma comune da sparo. Il figlio denunciato per lesioni.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cirò Marina hanno arrestato Brunetti Cataldo, pensionato settantenne classe 47 di Cirò Marina, incensurato, che durante una lite in famiglia riguardante la suddivisione di un eredità ha esploso svariati colpi di pistola con l’intento di uccidere gli atri familiari.

La famiglia si era riunita per dividere un eredità contesa ma la discussione è degenerata al punto che Brunetti Cataldo ha impugnato la sua calibro 32 ed ha esploso 7 colpi di pistola verso i familiari colpendo due volte ad una gamba il fratello. Da qui una colluttazione a cui partecipava anche il figlio nella quale veniva utilizzato anche un coltello a scatto di 13 cm prima di darsi alla fuga. Nuovamente disarmato si dava insieme al figlio alla fuga. Braccato dai Carabinieri l’uomo veniva da intercettato e decideva di presentarsi in caserma con il proprio legale ove veniva arrestato per tentato omicidio, lesioni e porto di arma da fuoco mentre il figlio, rintracciato in seguito veniva denunciato per lesioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *