Flavonoidi di frutta e verdura alleati della dieta

foto ele's

foto ele’s

I flavonoidi di frutta e verdura possono favorire il mantenimento,nel tempo, del peso forma contrastando l’insorgenza di molte patologie

I flavonoidi sono sostanze naturali contenute in verdura, frutta e bacche particolarmente utili per la nostra salute perché contrastano l’azione dei radicali liberi e migliorano la risposta immunitaria.

Flavonoidi e peso

Da un’indagine scientifica svolta dall’Università dell’East Anglia e di Harvard si evince che i flavonoidi hanno un’influenza positiva sul peso corporeo. La ricerca, che si è focalizzata su 124mila persone per 24 anni, ha preso in esame una lunga serie di valori come il peso corporeo, l’alimentazione seguita, l’attività fisica e lo stile di vita. I dati dimostrano che i flavonoidi possono aiutare a mantenere il peso nel tempo, evitando il rischio obesità. I ricercatori hanno evidenziato che buone quantità di flavonoidi sono utili per preservare il rapporto esistente fra l’altezza e la massa corporea. I ricercatori hanno stabilito che i flavonoidi, i polimeri e le antocianine sono preziose per evitare di prendere peso. La dieta di coloro che hanno mangiato maggiori quantità di verdura e frutta ha permesso di controllare al meglio l’indice di massa corporea. In particolare le sostanze contenute in mele, tè e cipolle permettono di ridurre la possibilità di ingrassare.

Flavonoidi, alleati preziosi

I flavonoidi sono una famiglia di composti presenti in verdura, bacche e frutta che hanno un effetto positivo sul nostro benessere. I flavonoidi sono preziosi perché possono contrastare le malattie dell’apparato cardiovascolare, preservando il benessere di arterie e vasi. Rinforzano il sistema immunitario e combattono le infiammazioni che, alla lunga, possono causare gravi danni. I flavonoidi, così come gli antiossidanti, hanno un ruolo molto importane perché interferiscono sull’azione dei radicali liberi.

I flavonoidi sono contenuti in verdura e frutta ma anche nella frutta, nel vino e nel tè. Il tè, grazie all’azione dei flavonoidi, può aiutare a controllare i valori di trigliceridi e di colesterolo nel sangue; altrettanto valido è il tè verde che agisce contro i radicali liberi. I flavonoidi del vino, in particolare di quello rosso, possono mantener in salute l’apparato cardiovascolare, riducendo il rischio di malattie cardiache. Queste sostanze si reperiscono anche nel caffè.

Per fare la scorta di queste preziose sostanze è bene scegliere alimenti di stagione e freschi, consumandoli in maniera semplice e senza cotture eccessive. Le più alte percentuali di flavonoidi si trovano nei cibi crudi; ecco perché è importante imparare a mangiare, senza cottura, cipolle, spinaci e zucche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *