Conserve estive Attenzione al botulino

conserve,brattoliLe conserve domestiche di verdure e di carne possono esporre al rischio botulino, una patologia grave che può causare la morte

 

 

Il botulino è una patologia importante che causa uno stato di paralisi muscolare che può comportare il decesso. Il botulino è un batterio che può contaminare le conserve, soprattutto quelle casalinghe a causa del mancato rispetto di alcune norme igieniche.

 

Il botulino

Responsabile del botulino è il batterio clostridium botulinum che può attaccare l’uomo non solo con il consumo di cibi contaminati ma anche per via infettiva, attraverso delle ferite. Il botulino può manifestarsi anche nei bambini, neonati compresi. I primi sintomi compaiono dopo poche ore dall’ingestione della tossina e comprendono l’indebolimento delle funzioni muscolari che inizia con la vista e possono comprendere persino la respirazione e la paralisi degli arti. Nei casi più gravi o se non è trattato adeguatamente può portare alla morte. Il trattamento medico del botulino prevede il ricorso ad un’antitossina.

 

Regole igieniche per evitare il botulino

Durante la bella stagione è molto frequente preparare a casa conserve di verdure o pesce che possono trasmettere il botulino. Per ridurre il rischio è necessario seguire alcune regole di igiene, a partire dalla sterilizzazione dei vasetti e delle rispettive capsule che può avvenire mettendoli a bollire in acqua; in alternativa si può ricorrere al microonde. Prima di iniziare la preparazione è bene lavare le mani con attenzione, utilizzando sapone ed acqua calda. Grande attenzione va prestata per la pulizia di tutti gli utensili da cucina.

Molta attenzione va posta negli alimenti impiegati che devono non soltanto essere freschi e di grande qualità ma anche ben lavati. E’ necessario eliminare tutti gli eventuali residui di terriccio e sporcizia; il lavaggio dovrebbe essere eseguito con acqua addizionata di bicarbonato di sodio oppure prodotti specifici da acquistare facilmente al supermercato.

Dopo aver confezionato la conserva è opportuno sterilizzare nuovamente il tutto mettendo i vasetti pieni e perfettamente chiusi all’interno di una pentola d’acqua; per far sì che i barattoli non si rompano è possibile avvolgerli in carta di giornale o in strofinacci. Per assicurarsi la sterilizzazione bisogna che la bollitura prosegua per almeno 45 minuti. le conserve devono essere sistemate al buio in un luogo asciutto e fresco.

Prima del consumo di conserve ma anche di affettati è importante verificare che non vi siano tracce di alterazione, come per esempio la presenza di bolle o tracce di muffa. Inoltre, bisogna assicurarsi che le confezioni non siano gonfie o che emanino un odore sgradevole.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *