La dieta mima digiuno contro l’invecchiamento

image002La dieta mima digiuno è utile per rallentare l’invecchiamento e contrastare l’insorgenza di molte patologie, come il diabete alimentare

La dieta mima digiuno vanta molte proprietà benefiche perché può combattere le malattie cardiache, il diabete alimentare e l’invecchiamento. La dieta mima digiuno, da effettuare sotto controllo medico, può aiutare a vivere meglio e più a lungo.

 

La dieta mima digiuno e i suoi effetti

Una ricerca svolta da Valter Longo, responabile del Longevity institute e dell’Ifom di Milano, dimostra che la dieta mima digiuno può combattere le malattie cardiache, l’invecchiamento, il diabete e altri disturbi, come il sovrappeso. L’indagine scientifica, che ha riguardato circa 100 persone con un’età media fra i 20 ed i 70 anni, ha dimostrato che dopo 5 giorni i benefici della dieta mima digiuno sono numerosi. Dai dati è emerso che i soggetti hanno perso peso e, in particolare, hanno visto ridursi il grasso addominale, ritenuto fra i più pericolosi per la salute. La dieta mima digiuno ha regolarizzato la pressione sanguigna e ha permesso di controllare i valori di glucosio a digiuno. Gli esperti hanno evidenziato che si sono abbassati i livelli di proteina C reattiva e che si è ridotta la possibilità di andare incontro ad una malattia cardiovascolare.

La riduzione calorica scientifica della dieta mima digiuno è utile sia per coloro che avevano uno stato di salute normale ma potenzialmente pericoloso sia fra coloro che avevano valori eccessivamente alti. I ricercatori hanno evidenziato che gli effetti positivi si protraggono nel tempo; dopo circa 3 mesi i valori dei pazienti trattati erano ancora buone.

 

La dieta mima digiuno

La dieta mima digiuno può contrastare l’invecchiamento, le malattie cardiovascolari, l’obesità e il diabete alimentare. Gli effetti positivi di questo regime riguardano anche la prevenzione dei tumori perché è possibile abbassare i valori di IGF1, un fattore di crescita del cancro. La dieta mima digiuno è utile per regolarizzare i valori di glicemia, di grasso corporeo e di indice di massa corporeo; è indicata anche per ridurre il rischio cardiovascolare. La dieta mima digiuno deve essere effettuata sempre sotto controllo medico e prevede che la percentuale di carboidrati sia fra i 42 ed il 43%, quelle delle proteine fra l’11 e il 14% e i grassi al 46%. E’ stata studiata per durare cinque giorni al mese, durante i quali si effettua una restrizione calorica importante che prevede un’assunzione calorica, quotidiana, compresa fra le 750 e le 1000.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *