EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Antonio Cassano prima dice addio al calcio, poi ci ripensa

[Antonio Cassano - foto Corriere.it]

[Antonio Cassano – foto Corriere.it]

«Stavo per fare una fesseria, chiedo scusa ai tifosi». Con queste parole Antonio Cassano fa dietrofront. Lo ha annunciato quest’oggi durante l’attesa conferenza stampa delle ore 16 dove doveva annunciare il suo definitivo abbandono dal calcio. Pertanto, il 35enne calciatore barese e più volte nazionale, resta in forza al Verona.
La notizia era rimbalzata su tutti i social, mentre il mondo del calcio era in fibrillazione. Quello del calciatore barese, 35enne, appena ingaggiato dal Verona solo otto giorni fa, è stato un ripensamento ponderato, valutando ogni aspetto e mettendo presumibilmente in secondo piano la motivazione del suo “addio” poi ripensato. Infatti Cassano questa mattina avrebbe affermato che gli mancava molto casa sua
Tuttavia al momento non si conoscono le ragioni del ripensamento.

Nico Baratta

About the author

Operaio, Giornalista, Repoter, Libero Pensatore. Free Journalism for free thinking. freethinker - Ad Maiora! Alcune mie citazioni. Semplicemente Nico Baratta, Libero Pensatore! - "...un passo per volta!" - "Osserva le ombre e vedrai la vera identità di ogni persona" - "La semplicità è perfezione, perciò difficile da ottenere" - "La fortuna bacia pochi eletti, ma ne fa felici tanti, con riserva" - "Il lavoro di oggi sarà la certezza di domani. Facciamolo bene con coscienza, conoscenza e raziocinio. I nostri figli ci ringrazieranno." - "Preferisco che un mafioso mi punti una pistola alle tempie che un amico un pugnale alle spalle." - "Nella vita si è servi e si è padroni. Io son padrone della mia libertà." ---

Related

JOIN THE DISCUSSION