Una guida, passo passo, ad arredare casa

Se esistesse una guida a come arredare casa in poco tempo, spendendo poco e potendo fare tutto da sé, sarebbe certo la rovina dei tanti che si occupano per mestiere di progettazione e arredamento degli interni. Niente, invece, riesce davvero a sostituire un professionista del campo che sappia trovare le soluzioni giuste e ideali per il gusto e per le esigenze del singolo cliente. Anche se esistono comunque alcuni buoni consigli che, se seguiti, non permettono forse di arredare casa completamente ma aiutano certo a darle un tocco in più o, almeno, a fare in modo che il momento non si trasformi in uno dei più caotici e insopportabili della propria vita.

Gli step essenziali per arredare casa secondo il proprio gusto e risparmiando

Quelli che seguono, per esempio, sono una serie di step che potrebbe essere utile seguire quando si deve arredare casa e non si sa proprio da dove partire.

  • Stabilire il budget che si ha a disposizione. È una delle primissime cosa da fare: solo in questo modo, infatti, ci si può fare un’idea dei risultati che si possono ottenere, senza ritrovarsi alla fine ad aver speso più di quando si aveva intenzione. Mettere in conto anche gli imprevisti è, in questo senso, una buona idea: capitano sempre e rischiano di far lievitare i costi di ristrutturazioni e co.
  • Decidere “quando” si vuole arredare casa e, cioè, scegliere se fare una cosa alla volta, accontentandosi di piccoli cambiamenti di volta in volta, oppure stravolgere una volta per tutte la propria abitazione. Nel secondo caso soprattutto sarebbe importante valutare se ci sono scadenze (date importanti, obblighi contrattuali) da rispettare e quale momento dell’anno può essere più comodo per seguire da vicino l’intero processo.
  • Scegliere se affidarsi a qualcuno o fare da sé. Nel primo caso ci si può rivolgere a un architetto o a chi si occupi specificatamente di design d’interni: è una scelta ideale se si ha poco tempo a disposizione o si vuole poter delegare tutto a una sola persona, anche se andrebbe considerato che ciò alza (e notevolmente!) i costi dell’arredare casa. Anche se si sceglie di fare da sé, comunque, ci sono degli utili alleati che possono venire in soccorso: le riviste di settore, per esempio, che in genere offrono spunti low cost, funzionali ed esteticamente belli o i siti a tema e persino le community e gli influencer di settore.
  • Optare per uno stile da seguire. Si può gradire uno stile classico, uno minimalista o uno che rispetti per esempio le caratteristiche del posto se si tratta di una casa di villeggiatura in una località geografica caratteristi. Non c’è cosa peggiore, però, di un’abitazione che non abbia personalità o che non rispecchi la personalità di chi ci vive. Ogni particolare, allora, deve essere attentamente pensato in questo senso ed evitando quanto più possibile le accozzaglie di stile.
  • Senza dimenticare la funzionalità s’intende: una casa oltre che bella, infatti, deve avere tutti i comfort che la rendano quanto più vivibile possibile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *