Le mele cotogne profumo d’autunno

Le mele cotogne profumo d'autunnoLe mele cotogne si raccolgono in autunno e questi frutti  si distinguono per il loro profumo ed il sapore leggermente aspro. Impiegate soprattutto per preparare la cotognata le mele cotogne sono ipocaloriche e salutari perché apportano fibre, tannini, vitamine e minerali.

Le mele cotogne benefici

Le mele cotogne sono il frutto l’albero del cotogno, il cui nome scientifico è cydonia oblonga. Poco diffuse nella grande distribuzione, le mele cotogne si presentano color ocra e ricoperte di una fitta peluria. Si consumano prevalentemente cotte ma sono ottime anche crude, a patto che siano ben mature.

Dopo la raccolta, che avviene in autunno, le mele cotogne si maturano lentamente fino a diventare profumatissime e morbide.
Sono preziose per la salute perché contengono, soprattutto, acqua e vitamine come quelle del gruppo B. Tuttavia sono presenti la vitamina a e la C, utile per il sistema immunitario e l’apparato vascolare. Pochissimi i grassi contenuti nelle mele cotogne che hanno un apporto calorico di circa 26 calorie ogni 100 grammi. Hanno potassio ferro, fosforo e calcio e ridotte quantità di zucchero.

Grazie alle alte percentuali di fibre, sia insolubili che solubili, saziano molto e a lungo e riducono l’assorbimento intestinale di grassi e zuccheri. Inoltre da cotte sono leggermente lassative mentre crude sono astringenti e quindi utili in caso di lieve diarrea.
Le mele cotogne sono disintossicanti, rinfrescanti e utili per rinforzare l’apparato scheletrico. Possiedono anche antiossidanti come la quercetina.

 

Le mele cotogne impieghi in cucina

Profumate e croccanti le mele cotogne si possono consumare crude o cotte in tante preparazioni dolci e salate. Vengono poi utilizzate per la preparazione delle mostarde tradizionali.

Perfette con le carni si possono aggiungere, grattugiate o affettate sottilmente, nelle insalate miste.

Il prodotto più conosciuto della lavorazione di questo frutto è la cotognata. Questa confettura si apprezza non soltanto con del semplice pane abbrustolito ma anche abbinate a salumi, latticini e formaggi. Altrettanto versatile e golosa è la gelatina che si può servire con dolci e bibite.

Inoltre  possono essere candite, sciroppate, cotte al forno con spezie miste e ancora bollite e dolcificate con del miele. Si possono cucinare insieme alle mele e permettono di realizzare ricette semplici e gustose come le mele cotogne ripiene di biscotti secchi ed uvetta.
Ancora sono apprezzate anche per i frullati e per la produzione di un ottimo liquore aromatico. Sfruttate per le loro proprietà benefiche per la cute. Infatti sono astringenti e depurative e particolarmente adatte per le pelli grassi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *