Diabetici, in Italia sono in crescita

Diabetici, in Italia sono in crescita I diabetici In Italia sono ben 3.27milioni ossia il 5.4% della popolazione. Il numero di diabetici è destinato a crescere ulteriormente, soprattutto fra coloro che risiedono in città. Nei centri urbani lo stile di vita è sedentario e la dieta è spesso poco equilibrata e variata.

Diabetici in Italia

La percentuale di diabetici in Italia è piuttosto alta e potrebbe continuare ad aumentare-
I dati attuali sui diabetici sono piuttosto allarmanti ma potrebbero non essere del tutto realistici perché non tutti potrebbero sapere di esserlo. Il presidente di Health City Institute Andrea Lenzi ha affermato che il diabete cresce in modo esponenziale e può essere definito come uno tsunami.

In Italia i diabetici sono 3,27milioni e secondo l’Istat rappresentano il 5.4% della popolazione. Analizzando gli studi dell’Osservatorio Arno diabete si è arrivati ad una stima più alta e pari al 6.2%. Il diabete è una malattia silente e in tanti non sanno di averlo già o di essere fra le categorie a rischio.

Se la situazione italiana non cambierà si stima che fra 20 anni saranno più di 6milioni e che nel 2014 lo sarà il 75% della popolazione che risiede in città.
La scienza ha evidenziato che nelle città la percentuale è nettamente superiore e da qualche tempo si parla di “diabete urbano”. Vivere in grandi agglomerati urbani predispone alla malattia perché si trascorre la maggior parte del tempo seduti e l’attività fisica è molto ridotta. Inoltre, la dieta diventa meno sana e variata e si modificano in peggio le abitudini quotidiane. L’International diabetes federation ha sottolineato che fra 25 anni 3 diabetici su 4 vivranno in un centro urbano mentre oggi il dato è di 2 su .

Diabetici come non diventarlo

E’ possibile evitare di divenire diabetici anche se esistono alcuni fattori non modificabili, come per esempio avere un genitore o un altro parente ammalato.
Agli esordi il diabete è una malattia silente che si manifesta con sintomi lievi ed aspecifici. Per ridurre il rischio di diventar diabetici è importante seguire un’alimentazione variata, limitando i dolci, gli alcolici, le bevande zuccherate e i superalcolici.
Tuttavia, oltre alla dieta è importante il movimento. Dopo aver eseguito una visita medico-sportiva è consigliabile dedicarsi ad uno sport o a delle camminate quotidiane a passo svelto.

Effettuare dei controlli periodici con esami del sangue, della vista, dei denti e dell’apparato cardiocircolatorio può aiutare ad arrivare ad una diagnosi precoce.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *