Re Mohmmed VI ed il Presidente ivoriano inaugurano il punto di sbarco di pesca “Mohammed VI” di Locodjro

24203655_1871067042921155_1717297810_n

Nella sua visita di lavoro e di amicizia in Costa d’avorio il Mohammed VI del Marocco ha avuto, lunedì al palazzo presidenziale ad Abidjan, un colloquio con il Presidente Alassane Ouattara. E nella stessa giornata il Sovrano marocchino accompagnato dai principi Moulay Rachid e Moulay Ismail, ed il Presidente Alassane Ouattara, ha inaugurato punto di sbarco di pesca di Locodjro denominato “Mohammed VI” (in comune di Attécoubé, Abidjan Nord), un progetto che conferma l’impegno costante del Sovrano marocchino a favore di una cooperazione Sud-Sud forte, attiva e solidale.
Con un budget di 30 milioni di dirham, questo punto di sbarco di pesca traduce la volontà del Sovrano di migliorare le condizioni di vita dei cittadini africani e lottare contro la povertà e la precarietà, e la sua determinazione ferma a promuovere la cooperazione e l’amicizia maroco-ivoriana, per farne un modello di partenariato. Si tratta di un polo di sviluppo socioeconomico con varie strutture dedicate all’ambiente, la pesca e alla manodopera, oltre ad una zona commerciale, un mercato della pesca, una fabbrica di ghiaccio, e vari magazzini di manutenzioni delle barche.
Cosi il progetto parteciperà alla riqualificazione del settore della pesca artigianale, attraverso l’organizzazione del settore e del relativo quadro professionale, la valorizzazione ed il miglioramento della qualità del prodotto, e la promozione delle condizioni di vita e di lavoro dei pescatori artigianali e delle loro famiglie.
Il progetto, frutto di un partenariato tra la Fondazione Mohammed VI per lo Sviluppo Sostenibile, il ministero marocchino dell’Agricoltura, della Pesca marittima, dello Sviluppo rurale, ed il governo ivoriano, traduce la volontà del Marocco di accompagnare lo sviluppo economico e sociale che conosce la Repubblica della Costa d’Avorio, nel quadro di un partenariato win-win. Illustra tuttavia la scelta marocchina di approfondire maggiormente questo tipo di partenariato attraverso la diversificazione e l’allargamento la cooperazione, come l’attuazione di strumenti innovatori che permettono al Regno di condividere con i paesi africani la competenza raggiunta in settori portatori di ricchezze e di lavoro.
Nel quadro dell’accompagnamento, il rafforzamento delle capacità degli operatori e della messa in servizio del punto di sbarco di pesca Mohammed VI di Locodjro, sono stati formati i personali di questo sito all’Istituto superiore della pesca marittima di Agadir in Marocco.
Nella stessa visita del Sovrano marocchino ha inaugurato ad Abidjan un centro di formazione professionale multisettoriale e ha avviato i lavori di costruzione di un collegio locale. Per il centro, Rabat ha investito 7 milioni di euro. Il progetto i cui lavori di costruzione sono stati avviati nel giugno 2015 ha lo scopo di fornire al settore dell’edilizia e dei lavori pubblici risorse umane qualificate per il turismo, l’alberghiera e la ristorazione.
Il Re Mohammed VI parteciperà anche ai lavori del quinto vertice Unione Africano – unione europea, che si terrà il 29 e il 30 novembre nella capitale economica ivoriana, Abidjan.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *