Torino, Palazzo Cisterna, 3 novembre ore 12 | Aprirà FLAT – fiera libro arte Torino

d030ea8e-b766-4b76-b643-f7775be5a111Dopo un breve benvenuto alla stampa degli ideatori di FLAT – Beatrice Merz, Chiara Caroppo, Mario Petriccione – prenderà avvio la prima edizione della fiera, che presenterà 40 Espositori internazionali, un ampio programma di incontri, a cura Francesca Valentini, e due mostre, a cura di Elena Volpato:Ettore Sottsass. Le pagine a Palazzo Birago e Lettura per voci e silenzio a Palazzo Cisterna.

Questo il programma della prima giornata di FLAT che prevederà quattro incontri:

14.00-15.30 | presentazione della mostra a Palazzo Cisterna
Lettura per voci e silenzio 
Gli artisti Francesco Arena, Luca Bertolo, Maria Morganti in conversazione con la curatrice Elena Volpato.
Francesco Arena, Luca Bertolo e Maria Morganti, tre dei protagonisti della mostra Lettura per voci e silenzio (Palazzo Cisterna, 3-5 novembre 2017) discutono con la curatrice dell’esposizione, Elena Volpato, dello spazio del libro e dell’importanza che questo strumento ha per il loro lavoro nonché dell’importanza di un elemento quale il silenzio all’interno della loro opera.

16.00-17.30 | presentazione di libro e proiezione di video
From Static Oblivion – Ion Grigorescu
Giuliana Prucca (editrice e fondatrice di Avarie, Parigi) in conversazione con Eleonora Farina (curatrice e storica dell’arte, fondatrice di Peninsula, Berlino); proiezione dei video di Ion Grigorescu Masculin-Feminin, 1976 (8mm, b/n, 12’59’’); Trap Trap de potcoave, 1975 (16mm, b/n, 2’23’’); Box, 1977 (8mm, b/n, 2’13’’); Balta Alba, 1979 (8mm, b/n e colore, 7’52’’); Féerie, 1978 (8mm, b/n e colore, 4’29’’); sonorizzazioni live di Andrea Marini (SabaSaba, Torino), con le voci registrate di Ion Grigorescu e Marc Schroeder.

17.30-18.30 | presentazione di libro e signing
Notes from the Playground
Richard Flood (Director of Special Projects and Curator at Large at the New Museum of Contemporary Art, New York) in conversazione con l’artista Elisa Sighicelli.
Richard Flood, dialoga con l’artista e amica Elisa Sighicelli attorno al suo nuovo libro Notes from the Playground (London: Ridinghouse, 2017). Il volume raccoglie trenta saggi scritti da Flood durante i suoi 40 anni di attività nel mondo dell’arte. Da questi saggi traspare la sua capacità di mettere critica d’arte, teoria e autobiografia al servizio di una più profonda e intima comprensione delle pratiche artistiche contemporanee e dell’opera degli artisti (Paul Thek, Robert Gober e molti altri) con i quali Flood ha collaborato durante la sua carriera.

18.30-20 | tavola rotonda 
The Bolted Book Facsimile: An Exact Copy of Depero Futurista (2017) 
Partecipano: Nicoletta Boschiero (Responsabile Casa d’Arte Futurista Depero, MaRT, Rovereto); Liliana Dematteis (Curatrice di libri d’artista e collezionista); Heather Ewing (Executive Director Center for Italian Modern Art, New York); Ken Soehner (Chief Librarian Thomas J. Watson Library | The Metropolitan Museum of Art, New York)
La tavola rotonda celebra la nuova edizione facsimile di Depero Futurista (conosciuto anche come “il libro imbullonato”), il capolavoro di grafica e arte del libro che Fortunato Depero ha realizzato nel 1927. Il progetto di riedizione è nato dalla collaborazione tra il Center for Italian Modern Art, New York, il sito internet per la promozione dei libri e del design di qualità, Designers & Books e il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto. L’impresa è stata resa possibile grazie a una campagna lanciata su Kickstarter, noto sito web di finanziamento collettivo per progetti creativi. Il volume è accompagnato da una guida alla lettura che include saggi specialistici, materiali provenienti dall’archivio Depero al Mart e una serie di pagine del libro tradotte in inglese e annotate.

FLAT è realizzata con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Torino e della Città metropolitana di Torino; in partnership con Lavazza, con il sostegno della Fondazione Arte Moderna e Contemporanea CRT e della Camera di commercio di Torino.
Partner culturali: CIMA, Center for Italian Modern Art, New York; Fondazione Merz, Torino.
Sponsor tecniciKuhn & Bülow, Berlino / ArtinDep, Torino / VI-MA, Torino / DUPARC Contemporary Suites, Torino / Carlina Restaurant & Bar, Torino / Birra Menabrea, Biella / Freecards, Torino
Partner tecnico: Welcome Home, Torino / Millefoglie, Torino / Anna Blasco, Torino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *