Il Foggia Incedit conquista la vetta, vince 2 a 0 con l’Academy Sannicandro

[Tucci e Bruno i due goleador del Foggia Incedit - foto Foggia Incedit]

[Tucci e Bruno i due goleador del Foggia Incedit – foto Foggia Incedit]

Due reti per conquistare la vetta della classifica. La vittoria dell’ASD Foggia Incedit sull’USD Academy Sannicandro, ottenuta ieri, 17 dicembre 2017, sul rettangolo di gioco del “Campo degli Ulivi” a Foggia, ha permesso a “I Canarini di Foggia” di portarsi in classifica a quota 23 punti, sopra ad una sola lunghezza dal Real Foggia che ha effettuato il riposo settimanale, come previsto dal calendario federale. Dapprima con Bruno “Sasà” al 44’, poi con Tucci su rigore all’81’, le due reti dei foggiani, per la undicesima giornata del campionato di Seconda Categoria Dilettanti, girone A, Puglia. Scesi in campo, con le casacche rosso-blu per il Foggia Incedit e bianco-celeste per l’Academy Sannicandro, i ventidue atleti si sono studiati all’eccesso, giocando un primo tempo senza grandi occasioni, alcune più rilevanti,  e con un possesso palla bilanciato. La temperatura gelida e il forte vento, a sfavore per la prima metà di gioco, non ha favorito i padroni di casa. Oltretutto si è dovuto fare i conti con il rettangolo di gioco che, fin dall’inizio, ha compromesso la prestazione dei calciatori. Un terreno disomogeneo, duro e sdrucciolevole, tale da compromettere i rimbalzi del pallone e causando pericolosi scivoloni ai calciatori. «I ragazzi hanno giocato su un “Campo degli Ulivi” in pessime condizioni –ha affermato a fine gara Nico Palatella, Vice Presidente del Foggia Incedit-. In una città che dice di vivere di pane e pallone si ha una penuria negli impianti sportivi a dir poco drammatica, un problema della città di Foggia». Un’affermazione che si ripete di domenica in domenica poiché l’Incedit non ha ancora un suo terreno di gioco e quelli su cui gioca in casa sono malmessi e che dovrebbe far riflettere le istituzioni locali se credono nella “Cultura dello Sport”. Nel secondo tempo si è visto più gioco da entrambe le squadre. Più possesso palla dei padroni di casa che, tuttavia, non hanno espresso buon gioco. Ma la tenacia, la volontà nel credere di raggiungere la vetta, approfittando di alcune défaillance degli avversari, il ragazzi allenati da Mister La Salandra sono riusciti a spuntarla con due reti, cui una di Tucci che con 6 reti si porta primo in classifica come capocannoniere. Gara diretta dal sig. Marco Mancino della sezione di Foggia, che spesso ha giudicato per entrambe le formazioni dei fuori gioco inesistenti. Una pecca dovuta spesso alla mole di lavoro che un arbitro da solo non riesce a sostenere.

La cronaca

Primo tempo, come predetto, sottotono per entrambe le squadre. Poche occasioni di rete per l’eccessivo gioco a centrocampo. Al 34’ Bruno tenta la rete da 20 metri ma Caggiano neutralizza.  Poi è la volta di Di Viesti che al 39’ di testa su cross di Prencipe impegna il portiere avversario. I garganici non ci stanno a un minuto dopo, su contropiede, sfiorano la traversa. I Canarini di Foggia cercano la rete, seppur con affanno, e sia al 41’ che al 43’ è Bruno a presentarsi davanti al portiere che però dapprima rinvia poi devia d’istinto. Ma Bruno “Sasà” sente che il momento è propizio e la 44’ gonfia la rete avversaria. Il pallone è giocato confusamente dai difensori dell’Academy e Bruno se ne impossessa, dribbla due avversari e supera Caggiano.

Nel secondo tempo scendono in campo gli stessi undici scesi della prima frazione di gioco. In campo fin dai primi minuti si vede più gioco e dinamismo. Il Foggia Incedit incalza e tiene sotto porta gli avversari. Al 56’ dal limite ghiotta occasione su calcio piazzato per fallo di mano dei garganici. Batte Bruno ma la difesa intercetta e rinvia. Gli ospiti sfruttano il contropiede e due minuti dopo ottengono una punizione dal limite dell’area difesa da D’Elia “Spider Man”. La battuta termina sulla barriera. Gli ospiti accusano il forcing dei padroni di casa e Delli Carri, subentrato al 51’ a Gerardi, ne approfitta al 71’ che centra la porta ma Caggiano vola e devia il pallone. L’Academy Sannicandro tenta l’aggancio tre minuti dopo, sfruttando un tiro dal limite da calcio piazzato ma la barriera, ben disposta da D’Elia, si oppone. La svolta giunge all’81’, quando Bruno entra col pallone in area avversaria e dribblando un difensore viene agganciato ad un piede e cade. Per l’arbitro è rigore. Tucci va sul dischetto e con suprema freddezza batte Caggiano. Foggia Incedit 2 – Academy Sannicandro 0. Da qui al 93’, per i tre minuti di recupero concessi dal sig. Mancino, per i foggiani è un susseguirsi di attacchi alla porta avversaria.

Ora i ragazzi di Mister La Salandra osserveranno la lunga pausa natalizia. Una pausa con serrati allenamenti per preparare le prossime gare e in particolare quella di rientro al campionato. Difatti non sarà il 07 gennaio 2018 a vederli in campo per il turno di riposo settimanale, bensì il 14 dove affronteranno, sempre alle ore 14:30, per la tredicesima  ed ultima giornata di andata del campionato di Seconda Categoria Dilettanti, girone A, Puglia, la compagine dell’ASD Calcio Palo, a Palo del Colle. Quest’ultima sarà una trasferta importante, difficile, che vedrà fronteggiarsi in terra barese due formazioni a pochi punti di distanza e, perciò, decretare chi vincerà il girone di andata per un giro di boa di tutto rispetto.

Tabellino

ASD Foggia Incedit

D’Elia Davide (P), Amoroso Luca, Izzo Giuseppe, Morelli F.sco Paolo (C), Di Viesti Carlo, Pipoli Gabriele, Gerardi Andrea, Azzarone Francesco, Prencipe Daniele, Bruno Salvatore, Tucci Daniele.

A disp.: Guerra Matteo (P), Testini Pierluigi, Di Flumeri Fabrizio, Stramaglia Jonathan, Li Quadri Lorenzo, Delli Carri Leo.

Allenatore: Enrico La Salandra

USD Academy Sannicandro

Caggiano Antonio(P), Iannacone Pietro, Cruciano Giuseppe, D’Antuono Giampalo (C), Scimenes Domenico, Penna Daniele, Di Maso Alessandro, Tenace Michele, De Pilla Giovanni, Nardella Giuseppe, Nardella Luca.

A disp.: D’Apote Matteo (P), Russo Angelo, Giagnorio Antonio, Russo Marco, Palma Michele, Santucci Antonio, Caruso Vincenzo.

Allenatore: Gennaro Cavallo.

Arbitro: sig. Marco Mancino della sezione di Foggia.

Marcatori: Morelli (40’Fg Inc.).

Sostituzioni: Inannacone con Caruso (19’ Ac. San.), Penna con Russo (83’ Ac. San.), Gerardi con Delli Carri (51’ FG Inc.), Bruno con Stramaglia (85’ FG Inc.), Pipoli con Testini (89’ FG Inc.),

Ammoniti: Izzo (FG Inc.), Iannacone e D’Antuono (Ac. San.)

Esplusioni: —

I Canarini di Foggia son tornati in campo e voleranno.

Calcio ASD Foggia Incedit 1957

Ufficio Stampa & Comunicazione

Nico Baratta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *