EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La Questura di Foggia consuntiva il 2017. Della Cioppa «Raggiunti tutti gli obiettivi prefissati»

[La Questura di Foggia - foto PS]

[La Questura di Foggia – foto PS]

Come ogni anno la Questura di Foggia, nella conferenza stampa di fine anno, fornisce i dati delle attività intraprese. A darcene conto è il Questore, il dott. Mario Della Cioppa, insediatosi questa estate.
Clicca qui per scaricare e leggere l’Allegato PDF Questura Foggia – Consuntivo Dati 2017, presente nei dettagli delle operazioni nel corso del comunicato stampa.
«Con la conferenza stampa di oggi, innanzitutto, a nome di tutta la Polizia di Stato, intendo fare gli auguri a tutta la stampa di questa provincia, ai giornalisti, ai direttori di giornali, radio e televisioni, ma anche a tutti coloro che vi lavorano.
Per il vostro tramite, però, un particolare saluto ed augurio, la Polizia di Stato intende formularlo a tutti i cittadini della provincia di Foggia, nei riguardi dei quali noi lavoriamo con determinazione e con spirito di servizio per assicurare loro un adeguato livello di sicurezza, messo alla prova da molteplici eventi in questi anni, da ultimi quelli dello scorso mese di Agosto.
Come Vertice della Polizia di Stato di questa provincia consentitemi anche di formulare un caro augurio di buon anno a tutte le 800 persone di vari livelli e qualifiche che compongono l’Amministrazione della pubblica sicurezza di Foggia, composta da 738 uomini e donne della Polizia di Stato e 62 uomini e donne dell’Amministrazione Civile dell’Interno, in particolare all’Assistente Capo Boris Nigro, rimasto gravemente ferito in un brutto incidente stradale mentre espletava servizio di polizia scientifica, operato ieri l’altro. Un ricordo doveroso lo dobbiamo anche, a fine di quest’anno 2017, a chi dei nostri in servizio nel corso dell’anno ci ha lasciato, l’assistente capo Michele Bastardi, nostro operatore di squadra volante, deceduto a Vieste, il 22 Ottobre 2017, e l’Operatore Tecnico D’Angelo Leonardo, deceduto il 28 settembre 2017. A loro và il nostro imperituro ricordo.
Come Questore della Provincia di Foggia, invece, permettetemi di salutare, per il vostro tramite, anche tutti gli appartenenti delle altre Forze di Polizia che con noi collaborano quotidianamente, il Colonnello dei Carabinieri Marco Aquilio ed il Colonnello della Guardia di Finanza Francesco Gazzani, il Prefetto dr. Massimo Mariani con il quale condivido l’onere della gestione dell’ordine pubblico in questa provincia, ed il Procuratore della Repubblica Ludovico Vaccaro. Con loro tutti, costituiamo una unica grande squadra che è quella dello Stato in questa provincia, determinatissima a elevare il livello di legalità complessivo..
Gli ultimi eventi accaduti in questa provincia ci hanno fornito ulteriori motivazioni nello svolgimento delle nostre attività a favore della collettività, per le quali ogni singolo uomo e donna della Polizia di Stato, a partire dal sottoscritto, è servente.
In questa circostanza, cogliamo l’occasione anche di fare un rendiconto delle principali attività della Polizia di Stato nel 2017, particolarmente intense ed a carattere straordinario, soprattutto negli ultimi mesi e che tali rimarranno nel 2018, proprio in risposta ai cruenti eventi criminali di cui in premessa che hanno determinato la forte risposta dello Stato nel suo complesso.
Lo Stato si imporrà, spazzerà via chi si è macchiato di fatti abnormi e feroci, ed è tutto proteso a restituire la dovuta sicurezza e tranquillità a questa provincia.
Le linee generali di intervento dell’azione della Polizia di Stato sul territorio della provincia hanno subito modifiche operative a seguito della straordinaria esigenza di servizio nata appunto dal 9 agosto scorso.
Grazie all’eccezionale qualità dell’azione posta in essere da tutte le componenti della Polizia di Stato, dalle sue specialità della Polizia Stradale, Ferroviaria e Postale, sono stati raggiunti tutti gli obiettivi prefissati in termini di attività operativa esterna».In particolare, nel corso del 2017, sono stati resi esecutivi:

PIANO STRAORDINARIO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO

Con dispiegamento a far data dal 10 agosto 2017 e completamento in data 16 agosto successivo, è in atto, da ormai quasi cinque mesi, ininterrotamente e per tutto l’arco della giornata, un piano straordinario di controllo del territorio finalizzato:
  1. all’attuazione di misure finalizzate a garantire la tutela della sicurezza pubblica e del controllo del territorio, in relazione alla recrudescenza dei gravi reati e fatti di sangue che hanno allarmato l’opinione pubblica e posti in essere dalla Criminalità Organizzata, con particolare riferimento alla strage del 9 agosto 2017;
  2. alla riduzione del senso di insicurezza percepito, particolarmente forte, soprattutto a seguito dei suddetti gravi fatti di sangue del 9 agosto 2017, attraverso un approccio operativo caratterizzato dalla necessaria prossimità, nei riguardi della popolazione in genere, severo e determinato, nei riguardi delle persone meritevoli di essere sottoposte ad analisi e valutazioni dettagliate;
  3. alla massima prevenzione e contrasto dei reati predatori, con particolare riferimento a furti e rapine e reati contro il patrimonio in genere, posti in essere da una aggressiva forma di criminalità comune in tutta la provincia, soprattutto nelle città di Foggia, Cerignola e San Severo.

Il suddetto Piano Straordinario è stato tradotto operativamente con ordinanza del Questore ed è posto in essere dalla Polizia di Stato, attraverso il personale della Questura, Commissariati, Specialità e Reparti Prevenzione Crimine, in collaborazione con le altre Forze di Polizia, con il generale obiettivo di presidiare il territorio tale da consentire la massima prevenzione, contemporaneamente offrendo alla cittadinanza una adeguata percezione di sicurezza. La Polizia di Stato partecipa a questa sinergica azione con l’impiego complessivo supplementare h 24 di nr. 25 pattuglie (75 unità) appartenenti ai Reparti Prevenzione Crimine, composte da tre unità ciascuna, coordinate da un Funzionario di rinforzo assegnato dalla Direzione Centrale Anticrimine, che si aggiungono ad altre 104 unità delle altre Forze di Polizia, tutte dispiegate in via straordinaria, oltre le unità ordinariamente presenti sul territorio ed appartenenti alle Forze territoriali.

Il Piano Straordinario, come è noto, è in atto nelle 5 seguenti macro aree:

QUADRILATERO SAN SEVERO/ APRICENA /TORREMAGG./S. MARCO IN LAMIS
TRIANGOLO MANFREDONIA / MONTE SANT’ANGELO /MATTINATA
AREA VIESTE
AREA FOGGIA
AREA CERIGNOLA ED ORTA NOVA
IL CD. “P.O.I.” – PIANO OPERATIVO INTERPROVINCIALE FOGGIA-BARI

A far data dal 5 settembre 2017, in pieno coordinamento con la Questura di Bari, è stata data esecuzione al progetto operativo denominato “P.O.I.”, consistente in un piano straordinario di controllo del territorio Interprovinciale della Polizia di Stato, eseguito dalle Questure di Bari e di Foggia, sulla fascia territoriale a confine fra le due giurisdizioni, rientranti sotto la competenza della Prefettura di BAT, allo scopo di non lasciare “scoperta” una area sensibile ritenuta tale [nota 1].
L’elaborazione e la esecuzione del progetto operativo in questione nasce dalla valutata esigenza di rinforzare una fascia territoriale che è da ritenere sensibile anche a seguito del potenziamento delle attività sulla provincia di Foggia e del conseguente pericolo della possibile “saldatura” fra criminalità appartenenti a territori diversi o, più semplicemente, dello “sconfinamento” dei gruppi criminali operanti in questa Provincia verso i limitrofi territori della BAT e di Bari.

Dal 5 settembre 2017 al 30 dicembre sono stati effettuati nr. 18 P.O.I..

SERVIZI PRESIDIALI INTERFORZE NELLA CITTA’ DI FOGGIA ED IN QUELLE DI MAGGIORE DENSITA’ ABITATIVA DELLA PROVINCIA
Dal 20 settembre 2017, previa analisi e condivisione in sede di C.O.S.P. in Prefettura, la Questura di Foggia ha introdotto Dispositivi Interforze per assicurare azioni congiunte delle FF.PP., anche con il necessario coinvolgimento delle P.M., per gli aspetti legati alla Sicurezza Urbana, nelle città di Foggia e San Severo.

In particolare, è stata predisposta la collocazione di un presidio di polizia nella vasta area dei centri cittadini più importanti [nota 2], nella fascia pomeridiana/serale dei giorni a maggiore affollamento di persone, per modo che sia tutelata la sicurezza della vasta aggregazione sociale spontanea che si verifica in simile circostanza, anche alla luce delle iniziative da tempo assunte in materia di prevenzione ad atti terroristici.
L’attività presidiale interforze integra il vasto piano straordinario di controllo del territorio in atto a largo raggio sulle macro aree individuate.
In particolare si esplica attraverso servizi straordinari della Polizia di Stato e delle altre Forze di Polizia, anche a supporto della Polizia Locale che ne ha la competenza diretta, stante la “reattività” di larghe frange della popolazione, disabituata al rispetto delle regole su tali aspetti, che determina un senso di illegalità diffusa, in materia di:

Dal 20 settembre al 30 dicembre 2017 sono stati effettuati e programmati in tal senso:

– nr. 55 Servizi Straordinari Interforze, dei quali 8 allargati in quanto contenitivi di controlli amministrativi ed igienico sanitari nel comune capoluogo
– nr. 22 Servizi Straordinari Interforze nel comune di San Severo

– nr. 15 Servizi Straordinari Interforze, a Borgo Mezzanone

Essi hanno riguardato:
La Repressione degli illeciti stradali ( uso casco e cinture) ;
Il Contrasto all’abusivismo commerciale sulle strade ed agli incroci;
Il Contrasto alle attività dei parcheggiatori abusivi.

———————————————————————————–

– Note –

– La Questura di Foggia e quella di Bari dividono la giurisdizione della provincia di BAT, sussistendo in quella sede la Prefettura ma non la Questura, confinante a nord con la provincia di Foggia, a sud, con quella di Bari.

– Attività già iniziata nel comune capoluogo e San Severo, in via di definizione nei centri più popolosi, quali Manfredonia, Cerignola .

———————————————————————————–

Nei tre mesi in riferimento, per il primo aspetto, con una vera e propria “guerra” dichiarata ai motociclisti che non usano il casco, espressione arrogante di senso di illegalità e spregio delle regole elementare di base, che alimenta comportamenti ben più gravi, sono state irrogate oltre 300 contravvenzioni ai trasgressori con circa la metà delle due ruote sottoposti a fermo amministrativo per 30 giorni.
Per il secondo ed il terzo aspetto, nello stesso periodo temporale, sono stati effettuati ben 21 servizi dedicati con la elevazione di 44 contravvenzioni nei riguardi di venditori abusivi, e 16 sequestri di merce e di denaro nei riguardi di altrettanti venditori o parcheggiatori abusivi.
In tale logica, si inseriscono anche le attività esplicate da quattro mesi in maniera ininterrotta sul Quartiere Ferrovia di Foggia, con presidi almeno tri settimanali di servizio interforze, a cui aggiungere tre operazioni straordinarie con impiego dei Reparti Inquadrati, e con i provvedimenti di sospensione di alcune attività da parte del Questore con applicazione dell’articolo 100 tulps e con la diffida di numerosi esercizi di vicinato.
A tal proposito, si coglie l’occasione di rappresentare che ad inizio anno 2018, la Polizia di Stato, con la collaborazione delle altre Forze di Polizia, fornirà specifico supporto alla Polizia Locale per le attività di controllo di carattere amministrativo nei riguardi dei Circoli Privati e dei Distributori Automatici, situati nel centro Storico di Foggia, che spesso somministrano bevande alcoliche in violazione delle regole e delle licenze, determinando o concorrendo a determinare criticità sotto il profilo della sicurezza generale dell’area.
Si preannuncia, pertanto, in anticipo tale progettualità proprio per spingere gli esercenti interessati a rispettare le regole, quindi quale forma di prevenzione, a cui seguiranno le attività repressive dirette a sanzionare con la massima severità possibile i responsabili di tali violazioni anche con sospensione delle relative licenze per periodi determinati.

IL POTENZIAMENTO DEGLI UFFICI INVESTIGATIVI DELLA POLIZIA DI STATO – SQUADRA MOBILE E DELLE SQUADRE DI P.G. DEI COMMISSARIATI
Attraverso l’aggregazione mirata di investigatori provenienti da varie Questure italiane, è stato realizzato un adeguato potenziamento delle strutture investigative.
In particolare, sono completamente operative da inizio settembre le seguenti aliquote di personale investigativo, potenziate con le citate aggregazioni, nei riguardi delle quali sono stati approntati Uffici, apparecchiature informatiche, strutture tecnologiche di indagine, automezzi:

GRUPPO INVESTIGATIVO DELLA SQUADRA MOBILE – MANFREDONIA
GRUPPO INVESTIGATIVO DELLA SQUADRA MOBILE – SAN SEVERO
GRUPPO INVESTIGATIVO DELLA SQUADRA MOBILE – CERIGNOLA
GRUPPO INVESTIGATIVO DELLA SQUADRA MOBILE – VIESTE
GRUPPO INVESTIGATIVO DELLA SQUADRA MOBILE – LUCERA

PREVISIONE DELLA COSTITUZIONE DEL REPARTO PREVENZIONE CRIMINE SAN SEVERO
Nel corso dell’ultimo semestre il sig. Ministro dell’Interno ha comunicato che sarà costituito un autonomo Reparto Prevenzione Crimine in provincia di Foggia, nella città di San Severo. Sono in corso le procedure dirette alla sua materiale realizzazione e, proprio nei giorni scorsi, è stato nominato il nuovo dirigente di detto Reparto di cui appresso di si dirà.

SEQUESTRI PATRIMONIALI MISURE DI PREVENZIONE

E’ in atto il potenziamento di tutte le attività connesse alle misure di prevenzione personali e patrimoniali. Ciò ha determinato una immediata elevazione del numero delle sorveglianze speciali a carico di pregiudicati appartenenti e non alla C.O. come desumibile dalle allegate schede riassuntive delle attività della Polizia di Stato sullo specifico argomento.
Nell’anno 2017 sono state proposte al Tribunale competente ben 41 Sorveglianze Speciali con obbligo di soggiorno ( 24 anno 2016) e nr. 8 Misure di Prevenzione Patrimoniali ( 4 anno 2016).

IL RIASSETTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI DELLA QUESTURA E DEI COMMISSARIATI
Ciò ha determinato:· la nomina del Vice Questore Aggiunto dr.ssa Daniela Di FONZO, quale nuovo Dirigente del costituendo Reparto Prevenzione Crimine di San Severo, dall’8 gennaio 2018;
· la nomina del nuovo Dirigente del Commissariato di Manfredonia con decorrenza 1 Marzo 2018, del Vice Questore Aggiunto dr. Antonio D’INTRONO;
· la nomina del nuovo Dirigente della Digos di Foggia, del Commissario Capo dr. Flavio BUFFA, proveniente dalla Squadra Mobile di Torino;
· la nomina del nuovo Dirigente del Commissariato di San Severo del Vice Questore Aggiunto dr. Claudio SPADARO, proveniente dal Commissariato di Melfi;
· la nomina del nuovo Dirigente del Commissariato di Lucera del Vice Questore Aggiunto dr.ssa Cristina FINIZIO;
Con provvedimento del Capo della Polizia dei giorni scorsi, si comunica inoltre che sono stati assegnati alla Questura di Foggia, a decorrere dal prossimo 8 gennaio 2018, i seguenti Funzionari:
– Dr. Maurizio Miscioscia, attuale Capo della Squadra Mobile di Belluno;
– Dr. Michelina Di Carlo, proveniente dalla Sezione di Polizia Stradale di Bologna,
– Dr. Fabio Russo, proveniente dal Corso di Formazione a RomaConseguentemente sono stati disposti ieri 29 dicembre le seguenti ulteriori assegnazioni di incarichi dirigenziali:
· La nomina del Vice Questore Aggiunto dr. Luciano Zendoli quale nuovo Dirigente Ufficio Personale;
· La nomina del Vice Questore Aggiunto dr.ssa Antonella Lombardi, quale nuovo Dirigente l’Ufficio Tecnico Logistico provinciale;
· la nomina del Commissario capo dr.ssa Teresa MASTROLITTO, quale nuovo Vice Capo di Gabinetto;
· la nomina del Commissario Capo dr. Maurizio Miscioscia, gia Capo della Squadra Mobile di Belluno, quale nuovo Funzionario addetto alla Squadra Mobile di Foggia.
Nei prossimi giorni saranno resi noti gli incarichi dei Commissari Capo Di Carlo e Russo.
DATI STATISTICI SINTETICI INERENTI LA DELITTUOSITA’ DELLA PROVINCIA DI FOGGIA E DELLE VARIE ATTIVITA’ DELLA POLIZIA DI STATO
In allegato alla presente sono riportati i:
· dati statistici della delittuosita anno 2017 nella provincia di Foggia e nei centri di maggior rilievo, in comparazione con l’anno 2016 (Leggi Allegato PDF);
· principali dati statistici dell’attività della Polizia di Stato nel corso del 2017 (Leggi Allegato PDF);
· dati relativi alle attività dispiegate nell’ambito del piano straordinario di controllo del territorio nelle cinque macroaree, quindi, relativi al periodo 10 agosto 2017/ 30 novembre 2017, in quanto non sono ancora disponibili i dati relativi al mese di dicembre in corso (Leggi Allegato PDF);
· dati relativi alle attività dispiegate nell’ambito dei P.O.I. sulla fascia BAT, relativi al periodo settembre / 15 dicembre 2017 ( Leggi Allegato PDF).In questi giorni la Polizia di Stato è anche protesa alla massima intensificazione delle attività di polizia, gia straordinarie dal 9 agosto scorso, proprio per consentire la massima sicurezza alla cittadinanza nel lungo periodo festivo.
In questo senso si inquadrano anche gli arresti di ieri del Commissariato di San Severo e della Squadra Mobile di Foggia dei quattro rapinatori di San Severo, responsabili della rapina alla gioielleria di Vasto (CH), e le attività di investigazione che gli stessi Uffici stanno svolgendo per alcune altre rapine effettuate nelle scorse settimane a San Severo ed a Foggia ed alle quali presto saranno date adeguate e puntuali risposte.
Così anche le attività di contrasto alla vendita illecita di materiale esplodente di tipo vietato, in corso in queste ore e per le quali si fa riserva di comunicare i relativi risultati, nonché le serrate attività di investigazione in corso in queste ore per individuare i responsabili dei tafferugli avvenuti all’esterno dello stadio durante la partita Foggia Frosinone.
Comunicato Stampa Questura di Foggia.

About the author

Operaio, Giornalista, Repoter, Libero Pensatore. Free Journalism for free thinking. freethinker - Ad Maiora! Alcune mie citazioni. Semplicemente Nico Baratta, Libero Pensatore! - "...un passo per volta!" - "Osserva le ombre e vedrai la vera identità di ogni persona" - "La semplicità è perfezione, perciò difficile da ottenere" - "La fortuna bacia pochi eletti, ma ne fa felici tanti, con riserva" - "Il lavoro di oggi sarà la certezza di domani. Facciamolo bene con coscienza, conoscenza e raziocinio. I nostri figli ci ringrazieranno." - "Preferisco che un mafioso mi punti una pistola alle tempie che un amico un pugnale alle spalle." - "Nella vita si è servi e si è padroni. Io son padrone della mia libertà." ---

Related

JOIN THE DISCUSSION