EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Parcheggi a Monte. Nuove tariffe con la nuova delibera di Giunta

Il parcheggio vicino al castello a Monte Sant'Angelo

Il parcheggio vicino al castello a Monte Sant’Angelo

Fu argomento di questa estate. Non passò inosservato, tant’è che se ne parlo animosamente nel comune garganico e in altri. Il tema è il parcheggio a pagamento, degli stalli comunali preposti al parcheggio degli autoveicoli. Ad agosto da molti turisti giunsero diverse segnalazioni sul costo dello stallo. 5 euro per un parcheggio, a prescindere dal tempo di permanenza dell’autovettura. Un costo che fu definito inopportuno e che, da parte di chi gestiva i parcheggi, metteva le mani in tasca ai cittadini, residenti e non. All’epoca si sensibilizzò l’attuale Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Pierpaolo d’Arienzo, affinché avesse posto rimedio a tal problema. E la risposta fu che lo avrebbero affrontato, disdicevole agli occhi dei turisti, giustificando che tal scelta, sui costi, era stata ereditata da altre amministrazioni.

Per bontà dei fatti, uscendo un attimo fuori dal tema in oggetto che merita attenzione a beneficio del bene comune, è giusto ribadire che i precedenti costi degli stalli a pagamento, riferendoci a quelli del parcheggio “ex campo sportivo”, erano frutto di un appalto vinto dalla Cooperativa “Gli Angeli”, che per non far confusione con altre dal nome similare si tratta de “Gli Angeli – Società Cooperativa A Responsabilità Limitata Siglabile In “coop.gli Angeli A R.l.”, quella che non meno di due mesi fa fu raggiunta da Interdittiva Antimafia. Ed ancora, l’appalto in oggetto, nel novembre 2016, fu vinto dalla suddetta cooperativa in piena gestione straordinaria prefettizia mediante assegnazione dalla S.U.A. (Staziona Unica Appaltante). In un precedente articolo, “Per “Gli Angeli” di Monte c’è l’Interdittiva Antimafia”,   si ribadì che ciò avvenne dopo che i Commissari Straordinari Prefettizi verificarono tutti i requisiti di legge, così come scritto in calce nella Determinazione Gestionale n° 802 del 22/11/2016. Pertanto è lecito pensare sulla superficialità di tal scelta dei garanti del Prefetto e perciò dello Stato Italiano, Governo in primis.

Ritornando al tema, ieri, 15 dicembre 2017, a Monte Sant’Angelo tutta la Giunta comunale ha ribaltato una precedente delibera, approvandone all’unanimità quella sui nuovi costi dei parcheggi a pagamento. Non più 5 euro a prescindere se l’automezzo parcheggia per mezz’ora o un’intera giornata, bensì commisurando i costi secondo il tempo  di permanenza. Modifiche apportate alle tariffe per gli stalli comunali, volute fortemente da questa Amministrazione. Le novità sostanziali sui costi, riassumendo,  sono 2 euro per le auto e poi 1 euro per le ore successive, fino ad un massimo di 5 euro per l’ intera giornata. Mentre per i residenti durante la sera lo stallo costerà 0,50 euro/centesimi, a fronte di 1 euro come era in precedenza. Inoltre, il Comune ha esteso i parcheggi su una parte di via Carlo D’Angiò, zona Castello, con circa 20 stalli.

«A seguito dell’Interdittiva e quindi della successiva revoca che ha colpito la società che aveva la gestione del parcheggio in zona Castello, l’Amministrazione comunale –ribadisce il Vice Sindaco Michele Fusilli–  ha inteso riaffidare l’obiettivo al capo settore di competenza e di tornare a gara per riaffidare la gestione ad esterni. Le novità sostanziali sono l’aggiunta di un tratto di Via C. D’Angiò per circa 20 auto (tratto di strada che era già destinato a parcheggio in precedenza) e una parziale modifica delle tariffe. Per le auto –comunica Fusilli– si passa dalle 5 euro (per sosta anche di pochi minuti) ad una tariffa a scalare, ovvero 2 euro per la prima ora ed 1 euro per le ore o frazioni di ore successive per un massimo di 5 euro. Per i residenti il parcheggio nelle ore serali e notturne passa da 1 euro a 0,50 centesimi. La durata della gestione è stata fissata in anni 3. Questa nuova visione –conclude il Vice Sindaco– è stata elaborata sulla base dei feedback provenienti da operatori commerciali e turisti».

Un bel traguardo, che sicuramente avrà l’approvazione dei cittadini, seppur sapendo che tutti vorrebbero parcheggiare gratis ma che serve per regolamentare un servizio attivo in tutte le città d’Italia, spesso anche abusato; si veda Foggia che con la scusante della “alta densità di traffico” ha posto in essere dapprima con l’Amministrazione Mongelli, continuando poi con quella Landella, stalli a pagamento su entrambe i lati della carreggiata, cosicché da derogare a quella norma del Codice della Strada che prevede il parcheggio a pagamento su di un lato della carreggiata e gratis sull’altro. Un cavillo ben studiato a danno dei cittadini che purtroppo a Foggia è mal visto e contestato anche per alcune zone abitative molto trafficate  e perciò altamente a rischio di inquinamento per polvere sottili.

La delibera di Giunta sarà consultabile da lunedì 18 p.v. sull’Albo Pretorio del Comune di Monte Sant’Angelo, in attesa di quella di appalto che conferirà il mandato a chi gestirà gli stalli a pagamento ed in particolare quella dell’”ex campo sportivo”, sperando che non obietti sui costi deliberati e predetti.

©NicoBaratta all rights reserved – Tutti i diritti sono riservati.

About the author

Operaio, Giornalista, Repoter, Libero Pensatore. Free Journalism for free thinking. freethinker - Ad Maiora! Alcune mie citazioni. Semplicemente Nico Baratta, Libero Pensatore! - "...un passo per volta!" - "Osserva le ombre e vedrai la vera identità di ogni persona" - "La semplicità è perfezione, perciò difficile da ottenere" - "La fortuna bacia pochi eletti, ma ne fa felici tanti, con riserva" - "Il lavoro di oggi sarà la certezza di domani. Facciamolo bene con coscienza, conoscenza e raziocinio. I nostri figli ci ringrazieranno." - "Preferisco che un mafioso mi punti una pistola alle tempie che un amico un pugnale alle spalle." - "Nella vita si è servi e si è padroni. Io son padrone della mia libertà." ---

POTREBBE INTERESSARTI

JOIN THE DISCUSSION