EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Al via la IX edizione di Musica Civica a Foggia

michele-di-toro

michele-di-toro

Le emozioni della lettura, il potere della letteratura e sfide straordinarie al pianoforte per l’evento inaugurale della nona edizione di Musica Civica.

Domenica 7 gennaio, alle 18, il primo degli otto appuntamenti al Teatro “Umberto Giordano” di Foggia.

Ospite lo scrittore Paolo Di Paolo che introdurrà il pubblico al “bello dei romanzi”, a quella magia attraverso cui le vite dei personaggi letterari diventano nostre.

Il concerto abbinato sarà un viaggio affascinante tra secoli di musica in una sfida da “ring” tra i pianisti Andrea Bacchetti e Michele Di Toro.

Emozioni suscitate dalla lettura, potere dell’immaginazione e sfide da “ring” al pianoforte sono gli straordinari componenti del primo evento della nona edizione Musica Civica a Foggia.

L’inaugurazione della rassegna è fissata per il 7 gennaio, alle 18, al Teatro “Umberto Giordano”, prestigioso contenitore culturale del Capoluogo dauno.

Il primo degli otto appuntamenti in programma fino ad aprile rispetterà la formula di successo dell’iniziativa che abbina incontri con grandi personalità a proposte musicali sempre originali e di alto livello.

E così sarà Paolo Di Paolo, tra i più amati scrittori italiani e finalista al Premio Strega 2013, ad introdurre il pubblico di Capitanata al potere della lettura nella conversazione intitolata “Essere all’altezza dei sogni. Il bello dei romanzi”.

Leggendo possiamo vivere il non ancora vissuto e il mai vivibile – spiega lo stesso Di Paolo – perché la letteratura ci racconta la sorpresa del crescere, le sfide, la scoperta del desiderio, l’amore, le ambizioni, le illusioni, magari perdute, la voglia di andare lontano o di tornare a casa, la paura di invecchiare e tutte le paure, ma anche tutte le speranze”.

Il “bello dei romanzi” è racchiuso nell’ultimo libro dello scrittore romano, “Vite che sono la tua” (Laterza), un’opera che attraverso 27 romanzi diversi racconta la grandezza della letteratura, libri capaci di segnare i 27 anni della vita di lettore di Paolo Di Paolo, uno degli autori protagonisti della nuova Social Collection delle AforisMug di Libreriamo, 27 storie in cui ritrovarsi. O magari riscoprirsi per la prima volta. Da Mark Twain e Fëdor Dostoevskij a Francis Scott Fitzgerald e Italo Calvino, Albert Camus e Beppe Fenoglio.

Di Paolo condurrà gli spettatori in un meraviglioso viaggio, inaspettato e seducente, in cui brillerà la magia dei grandi libri, guide strane, insolite, spiazzanti che tengono attiva l’immaginazione. “Poche cose come le storie in forma di romanzo ci spingono a immaginare – rivela lo scrittore – a metterci nei panni degli altri, a diventare per qualche ora altro da noi, a uscire dall’abitudine e dall’orizzonte sempre molto limitato delle nostre esistenze. Questo non comporta necessariamente che leggere renda persone migliori, anzi. Ma sicuramente è un ottimo allenamento per non inaridirsi”.

Il concerto abbinato alla conversazione è un altro viaggio, attraverso musiche che solcano i secoli e gli stili. Si intitola “Piano Ring” e sarà un duello musicale all’insegna dell’improvvisazione in cui due affermati pianisti, Andrea Bacchetti e Michele Di Toro, si sfideranno su un repertorio che va dalla classica al jazz, spaziando da Liszt a Duke Ellington, da Thelonious Monk a Mendelssohn.

Virtuosismo dopo virtuosismo, in una spettacolare gara sulle tastiere dei due pianoforti sul palco del Giordano, il pianista genovese Andrea Bacchetti, noto anche al pubblico televisivo per la sua partecipazione alle trasmissioni di Chiambretti, e lo straordinario pianista pescarese Michele Di Toro intersecano modi e suoni di due mondi che si pensano molto lontani, ma che in realtà non lo sono.

Tanti i promotori e sostenitori dell’iniziativa, tra cui Comune di Foggia – Assessorato alla Cultura, Regione Puglia, Presidenza del Consiglio dei Ministri – Servizio della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale (all’interno del progetto 3Digital Concert), Fondazione con il Sud, Fondazione Apulia Felix, Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, oltre a molte realtà imprenditoriali del territorio, che credono nella qualità e nella novità della proposta culturale di questa rassegna; tra esse l’azienda Capobianco, il Gruppo Salatto, la Banca Mediolanum, Fortore Energia e altre. Quest’anno Musica Civica è anche sostenuta da Multimedia Art Experience, progetto vinto dall’associazione foggiana all’interno del bando Funder 35 della Fondazione Cariplo di Milano.

L’ingresso all’evento di domenica 7 gennaio è possibile con biglietto acquistabile al botteghino del Teatro “Umberto Giordano” (Piazza Cesare Battisti) a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo (dalle ore 17.00) al costo di 15 euro per platea, I ordine di palchi e II ordine di palchi centrali, di 12 euro per II ordine di palchi laterali e III ordine di palchi e di 10 euro per il loggione.

About the author

POTREBBE INTERESSARTI

JOIN THE DISCUSSION