EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

I Limoncini delle Marche, dolci di carnevale

I Limoncini delle Marche, dolci di carnevaleI limoncini, o gli arancini, sono dolci di carnevale tipici delle Marche. Formati da golose girandole di pasta fritte i limoncini sono farciti con tanta buccia di agrumi da gustare al naturale.

Come tutti i dolci del carnevale italiano sono fritti. In questi giorni di festa e divertimento è consuetudine preparare piatti elaborati e calorici. Inoltre, agli inizi del nuovo anno la cultura contadina imponeva la macellazione dei maiali. Da questi animali si ricavava lo strutto usato anche per friggere.

Se si desidera una versione dei limoncini di carnevale meno calorici si possono cuocere al forno, fino a che non siano ben dorati ma non troppo scuri.

Sono un dolce goloso e molto profumato che si può accompagnare con del liquore agli agrumi o con un vino dolce italiano. I più piccoli possono consumare i limoncini di carnevale con un sano bicchiere di spremuta di agrumi appena preparata.

I limoncini delle Marche, ecco come preparare la ricetta

Ingredienti:

500 grammi di farina

Olio di arachidi

4 uova

100 grammi di zucchero

25 grammi di lievito di birra

1 pizzico di sale

Ripieno:

300 grammi di zucchero

5 limoni non trattati

1 arancia non trattata

Prepariamo l’impasto sciogliendo il lievito in poco latte tiepido. In una ciotola setacciamo la farina, uniamo lo zucchero e il lievito, mescolando bene. Ora aggiungiamo le uova, il sale ed il burro fuso, impastando con cura. Di seguito formiamo un panetto, copriamolo e lasciamo riposare per circa un’ora.

Nel frattempo laviamo gli agrumi e grattugiamo le scorze, soltanto la parte colorata. In una ciotola misceliamo le bucce con lo zucchero, lavorando bene. Stendiamo la pasta su un piano di lavoro infarinato. Ricaviamo così una sfoglia rettangolare di circa mezzo centimetro.

A questo punto farciamola bene col composto di scorze. Dunque arrotoliamo la sfoglia su sé stessa. E’ importante stringere il rotolo e chiuderlo con attenzione, premendo molto bene.

Con un coltello affilato tagliamo le rondelle e scaldiamo abbondante olio; tuffiamo delicatamente i limoncini, giriamoli e quando sono dorati scoliamoli mettendoli nella carta assorbente.

I limoncini sono pronti da gustare.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION