EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Pere, amiche della salute

Le pere sono amiche della salute perché contengono fibre, vitamine e minerali. Le varietà di pere sono innumerevoli e ognuna possiede un quadro nutrizionale specifico. Cotte o crude si prestano a tantissime ricette anche salate e si possono conservare facilmente essiccandole o sciroppandole.

Pere, proprietà benefiche

Le pere vengono ampiamente coltivate in Italia, soprattutto in Emilia Romagna, Veneto e Lazio. L’albero del pero, arrivato dall’Oriente, a primavera di ricopre di spettacolari e delicati fiori.

Dissetanti e nutrienti sono benefiche perché contengono minerali come il boro, il ferro, il calcio ed il ferro. Apportano anche vitamine come quelle del gruppo B, utili anche contro l’astenia, la C, la A e la D; sono ricche di acido folico ed antiossidanti.

Grazie all’alto contenuto di fibre le pere sono indicate per contrastare la stitichezza e favorire il senso di sazietà.

L’inulina e la pectina sono preziose perché aiutano a ridurre l’assorbimento a livello intestinale di grassi e zuccheri. Questi golosi frutti hanno buone percentuali di acqua che favorisce la diuresi.

Si tratta di frutti perfetti per chi pratica sport o nei casi di stanchezza perché forniscono zuccheri facilmente assorbibili. Sviluppano circa 35 calorie ogni 100 grammi e hanno pochissimi grassi.

Pere, gli utilizzi

Si utilizzano crude e cotte e si possono facilmente conservare. Si possono gustare al naturale, per arricchire le macedonie o per numerosi dolci. Fra i più tradizionali vi sono le pere al vino o al forno.

Inoltre, il loro sapore dolce e leggermente asprigno le rende perfette abbinate ai formaggi, compresi gli erborinati e i latticini freschi. Possono essere cucinate in tantissime ricette salate, come i risotti o le insalate miste.

I principali metodi di conservazione prevedono che vengano essiccate oppure sciroppate. Altri metodi comprendono l’utilizzo di alcol o grappa oppure la trasformazione in ottime marmellate.

In commercio si trovano anche le puree di pere, spesso associate ad altri frutti.

Per favorire la maturazione è bene tenerle fuori dal frigorifero, posizionandole vicino a delle mele.

About the author

Related