EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Le scale autoportanti, una strategia salva-spazio elegante e contemporanea per la casa

Per collegare due piani di una casa, è possibile scegliere tra un vasto assortimento di soluzioni funzionali, a seconda dello stile e della metratura dell’ambiente. Le scale autoportanti moderne sono senza dubbio l’opzione più indicata qualora si abbia a disposizione uno spazio ridotto e si vogliano ottimizzare tutti i centimetri a disposizione.
Le scale autoportanti sono perfette quando non si ha la possibilità di installare la struttura tradizionale della scala, oppure nel caso in cui il solaio abbia solo una piccola apertura da cui accedere.
Le tipologie di scale autoportanti sono davvero tantissime, tra i materiali e le diverse fogge, più classiche o moderne, per ambienti dal gusto contemporaneo.
Le nuove tendenze in fatto di arredamento sono indirizzate verso uno spirito less is more, il motto dell’architetto Mies Van Der Rohe, padre della corrente del minimalismo: il concept è quello di togliere invece di aggiungere, con l’obiettivo di ottenere linee pulite ed essenziali.
Per questo motivo, le scale autoportanti sono molto apprezzate nell’interior design, in quanto esibiscono la loro pura forma e struttura.
Anche i materiali sono molteplici, è possibile prediligere quelli naturali del legno, declinato in tutte le differenti essenze, per un ambiente caldo e confortevole. Se invece il cliente ama un gusto industriale, potrà optare per strutture in acciaio, vetro, rivestimenti metallizzati, alcuni derivati cementizi o particolari resine.
A seconda dello spazio che si ha a disposizione, sarà opportuno consultarsi con l’architetto, in fase di costruzione della casa, per installare la tipologia di scale autoportanti migliore.
Basta sfogliare una rivista specializzata nel settore dell’arredamento, per rendersi conto di quanti modelli differenti esistono di scale autoportanti, soprattutto nel ramo del design d’interni più contemporaneo.
Vediamo assieme alcuni esempi salva-spazio per arredare la vostra casa con stile, recuperando centimetri preziosi.

Scale autoportanti a sbalzo senza ringhiera

Si tratta di particolari scale a giorno, sprovviste di struttura, per gli ambienti moderni, dalle linee essenziali. Un particolare modello è quello a sbalzo con alzata, in cui sia quest’ultima, sia i gradini, sono a filo.
L’effetto è molto suggestivo, sembra una scala sospesa, leggera e minimale.
Per realizzare delle scale autoportanti a sbalzo trasparenti, è possibile aggiungere una balaustra in vetro, ultra contemporaneo, dalla resa estetica essenziale e pulita. Quando non è presente il muro, il vetro può costituire la struttura portante dei gradini, mentre dove c’è, quest’ultimi saranno fissati alla parete attraverso dei particolari perni estremamente resistenti.
I gradini, inoltre, vengono fissati con delle borchie in acciaio.

Diverse ispirazioni per una casa personalizzata

Associare i materiali del legno e del vetro, sia nella base che nei sostegni, è una scelta dal gusto essenziale ed allo stesso tempo ispirata alla natura: l’effetto è quello di salire su dei tronchi galleggianti sull’acqua, per un ambiente dominato dalle tinte del ghiaccio, del cipria, dell’ebano, da abbinare al pavimento in parquet.
Allo stesso modo, si possono combinare il legno ed il vetro con elementi metallizzati, in modo da ottenere un outfit industrial, molto in voga nelle ultime tendenze di arredamento.
La struttura può trovarsi in metallo o acciaio, i gradini in legno e la ringhiera è di vetro, in modo da conferire una sensazione di leggerezza e trasparenza.
Le scale autoportanti a sbalzo senza struttura sono largamente impiegate negli ambienti minimal ed essenziali, ma allo stesso tempo non passano di certo inosservate per il loro design.

Un’ottima soluzione per risparmiare centimetri preziosi

Queste scale sono progettate per reggersi autonomamente, sfruttano una strategia salva-spazio molto interessante per recuperare metratura utile. Ad esempio, sotto ad una scala autoportante si possono mettere dei divani in eco-pelle e ricavare un salotto e una zona giorno.
Le scale autoreggenti sono perfette per i soppalchi e solai, da arredare a zona notte: in questo modo, la scala diventa non solo funzionale ma un vero e proprio componente d’arredo che delimita due ambienti differenti, sfruttando una sola parete in tutta la sua altezza. È l’ideale per i monolocali e gli appartamenti per gli studenti.
Inoltre, essendo snelle e poco ingombranti, le scale autoportanti a sbalzo, senza balaustra, lasciano filtrare la luce tra un gradino e l’altro e per questo sono perfette per degli ambienti scuri e poco luminosi. L’architetto più sofisticato potrà anche proporre un contrasto cromatico, attraverso la parete in resina antracite o in pietra cementizia, in cui incassare la scala dai gradini in vetro o legno chiarissimo. Sembrerà di percorrere la roccia, all’interno di una grotta naturale, per un’open space o un loft ricercato e di design.
Le scale autoportanti a sbalzo danno un effetto di leggerezza, ma sono anche molto solide e resistenti, realizzate secondo una combinazione perfetta tra i vari materiali del legno, del vetro, dell’acciaio inox, del metallo e di tutti i derivati industriali di ultima generazione, con ganci e perni incassati nel muro in tutta sicurezza e durevolezza nel tempo.

Scala autoportante a chiocciola e gradini sfalsati

Abbiamo detto che una scala autoportante regala un effetto sospeso e si auto-sostiene grazie a degli elementi complessi, incassati nella parete. Per ottimizzare ancor di più lo spazio, un’idea interessante è quella di optare per la scala a chiocciola, o per quella con gradini sfalsati.
Sono entrambe soluzioni salva-spazio di design, soprattutto la seconda opzione. In quest’ultima, i gradini sono tagliati a metà per il senso della loro larghezza, in modo che il gradino che sta sotto abbia una superficie doppia da fruire.
Sì, si tratta di una scala ripida ma molto sicura, realizzata secondo tecniche di ultima generazione, perfetta per ottimizzare lo spazio in un ambiente moderno e contemporaneo. Queste scale autoportanti si chiamano anche a dondolo, a farfalla, oppure sono denominate le cosiddette scale ad anatra.
All’occorrenza, e se le norme edili lo impongono, si possono installare anche delle ringhiere o delle balaustre in acciaio, a doppia o tripla trama.
All’interno del sito del brand Fontanotshop il cliente interessato a queste soluzioni di scale autoportanti salva-spazio può prendere visione di differenti tipologie, tutte rigorosamente Made in Italy, per arredare la propria casa con stile ed eleganza.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

POTREBBE INTERESSARTI

JOIN THE DISCUSSION