EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

ALASSIO OGGI GLI ITALIANI IMPEGNATI IN QUATTRO FINALI 

ALASSIO- Repubblica Ceca, Danimarca ed Austria sugli scudi ad Alassio. I tre titoli assegnati ieri sono infatti andati al ceco Jiri Prutszyn che ha superato in finale il tedesco Austen (fra gli Over 45, per ritiro sul 3 a 0), il danese Kasperr Warning ha battuto lo spagnolo Hector Del Bosco Gine (Over 40) per 6-1,6-1, mentre per il titolo del doppio M55 è stato vinto dalla coppia austriaca Hannes Lienbacher e Michael Maldonar che ha superato gli svedesi Jan Gunnarson e Gunnar Malmstrom. Oggi sono in programma ben quattro finali ed in ciascuna ci sarà da fare il tifo per gli azzurri. Elena Scola affronterà la tedesca Petra Dobusch fra le Over 50, derby tutto italiano tra Marco Filippeschi e Gabriele Vedani, la coppia mista formata da Rita Ruspicioni e Maurizio Gabetta se la vedrà con quella composta dalla svedese Pia Hanko e dallo spagnolo Gabriel Leal-Permisan (Misto over45), infine Monica Gamberini, insieme alla tedesca Petra Dobusch, sfiderà la coppia composta da Stefanie Kolar (Germania) e Monika Rajska (Polonia) per il doppio femminile over 40. Delle splendide giornate di sole stanno accompagnando questa 49esima edizione degli Internazionali d’ Italia di Alassio. Gli International Championships of Italy for Seniors sono seguiti da un folto pubblico di appassionati per un appuntamento imperdibile per tutti coloro che, da quasi mezzo secolo, seguono questa stupenda manifestazione creata dall’ Hanbury Tennis Club di Alassio, nel 1969 per campioni della racchetta senza tempo. Quest’ anno, sugli otto campi di gara, sono impegnati più di 400 tennisti di quattro continenti. Presenti 29 nazioni ed in programma centinaia di incontri sui campi del club alassino con ben 42 tabelloni ed altrettanti titoli da assegnare fino a domenica. Si tratta di un evento che ha quasi mezzo secolo di storia- spiega il giornalista sportivo Adalberto Guzzinati- unico nel suo genere in Italia, che ogni anno richiama ad Alassio i migliori giocatori dai 35 agli 85 anni e oltre. Quarantadue le gare in programma singolari e doppi, maschili e femminili divisi per categoria con iscritti provenienti da tutto il mondo ed un elevatissimo livello tecnico e agonistico. In certi casi si tratta di ex professionisti dell’Atp o della Wta, oggi campioni nella lora categoria”. Per ora a fare la parte del leone a questi Internazionali d’ Italia Senior è stata la Spagna con due titoli ed uno sconfitto in finale. Una vittoria ciascuno per Italia, Repubblica Ceca, Danimarca ed Austria.

CLAUDIO ALMANZI

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION