EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Golfo a Quatar: Principessa marocchina Lalla Hasnaa rappresenta Re Mohammed VI

La Principessa marocchina Lalla Hasnaa rappresenta Re Mohammed VI all’inaugurazione della grande Biblioteca nazionale nel Golfo a Qatar

La Principessa Lalla Hasnaa ha rappresentato, lunedì sera a Doha, il Re Mohammed VI alla cerimonia di inaugurazione ufficiale della Biblioteca nazionale del Qatar.
Questa grande cerimonia presieduta dal Sceicco Tamim Hamad Al Thani, Emiro del Qatar, si è svolta alla Città dell’Educazione in presenza di alte personalità politiche, scientifiche, intellettuali e letterarie di fama araba ed internazionale.
Alla sede della Biblioteca, la Principessa Lalla Hasnaa è stata ricevuta da Hind Bint Hamad Al Thani, vicepresidentessa del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione Qatar per l’educazione, le scienze e lo sviluppo comunitario, Presidentessa dell’esecutivo della Fondazione. In seguito, Lalla Hasnaa ha effettuato, in compagnia delle personalità presenti, un giro nelle differenti gallerie della biblioteca e ha seguito spiegazioni sulle opere letterarie ed acquisizioni artistici storici fari di questa istituzione.
Nel suo discorso, Cheikha Cheikha Mozah Bint Nasser, presidentessa della Fondazione Qatar per l’Educazione, le Scienze e lo Sviluppo comunitario ha sottolineato che questo nuovo edificio scientifico suscita l’orgoglio e la fierezza, e costituisce un contributo maggiore da parte dello Stato di Qatar alla diffusione della cultura araba, in sintonia degli obiettivi assegnati ai centri culturali del medioevo, particolarmente “Beit Al Hikma” a Bagdad, la Biblioteca di Cordova in Andalusia, “Dar Al Ilm” alla Cairo ed la Biblioteca Al Quaraouiyine a Fès in Marocco.
Cheikha Cheikha Mozah Bint Nasser ha, a questa occasione, auspicato di vedere questa nuova istituzione partecipare alla promozione della lingua araba ed alla rivitalizzazione della sua presenza di civiltà, affinché possa riempire il suo ruolo di vettore di conoscenza e di mezzo di dialogo interculturale.
La cerimonia di inaugurazione è stata segnata anche dall’allocuzione di benvenuto pronunziato dalla direttrice esecutiva della Biblioteca nazionale del Qatar, e la proiezione di un film istituzionale sul nuovo stabilimento.
La nuova Biblioteca che fa parte della Fondazione Qatar per l’educazione, le scienze e lo sviluppo comunitario, vuole favorire l’accesso alla sapienza, tramite, particolarmente, le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, al servizio della ricerca, della scienza e del patrimonio della regione, ed a favore dello sviluppo di programmi innovativi e di servizi che rispondono alle attese dei visitatori.
La struttura realizzata dal celebre architetto olandese Rem Koolhaas su una superficie di 45.000 m2, per ospitare oltre 1,2 milioni di libri.
Secondo una scheda tecnica, la biblioteca contiene più di 50.000 oggetti storici e patrimoniali di cui più di 4.000 manoscritti, più di 1.400 mappe storiche, decine di Atlanti, attrezzi astronomici, strumenti di navigazione, fotografie storiche, archivi e di altre collezioni patrimoniali.
Il resto delle esposizioni della biblioteca è ripartito sui 3 vari campi: le scienze umane, sociali e naturali di cui più di 150.000 libri e riviste per bambini ed adolescenti.
Il programma di inaugurazione della biblioteca che si estende su due settimane e comprende una serie di attività culturali e cognitive con seminari, conferenze e esposizioni.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

POTREBBE INTERESSARTI

JOIN THE DISCUSSION