EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Lo sformato di quinoa per le scampagnate primaverili

Lo sformato di quinoa è un piatto leggero e vegetariano. Colorato e perfetto per le scampagnate primaverili lo sformato di quinoa si può preparare anche in anticipo.

La quinoa è priva di glutine, è adatta anche ai celiaci ed ha un ottimo contenuto di proteine. Apporta vitamina E, vitamina C e vitamine del gruppo B e minerali come ferro, fosforo, calcio e potassio.

Della quinoa si utilizzano tutte le parti della pianta per ottenere non soltanto prodotti per l’alimentazione umana ma anche per la cura di sé. I semi di quinoa, che si possono macinare e trasformare in farina, sono molto versatili perché si prestano a tantissime ricette come primi piatti, secondi, contorni e dolci come torte e biscotti. In commercio si trovano varie tipologie di quinoa come, per esempio, bianca o rossa. In genere la bianca è la più diffusa perché si abbina con tutti gli ingredienti, compresi quelli dolci.

Lo sformato di quinoa la ricetta

Passiamo adesso allo sformato di quinoa e alla sua ricetta abbastanza semplice da realizzare.

Gli ingredienti necessari sono:

300 grammi di quinoa rossa

Olio extra vergine d’oliva

200 grammi di spinaci

Pane grattato

Sale

2 carote

1 cipollotto fresco

Grattiamo le carote e tagliamole a piccoli dadini. Mondiamo gli spinaci e laviamoli con cura poi tritiamo il cipollotto.

In una padella antiaderente mettiamo abbondante olio; appena si scalda aggiungiamo le carote ed il cipollotto e mescoliamo. Appena tutto si ammorbidisce aggiungiamo gli spinaci tagliati a striscioline, saliamo e mettiamo il coperchio. Cuociamo per circa 5 minuti.

Lasciamo freddare e nel frattempo sciacquiamo la quinoa e mettiamola a bollire in abbondante acqua. Cuociamola per circa 10 minuti, aspettiamo che l’acqua venga assorbita ed uniamola al condimento.

Imburriamo con cura uno stampo da forno a bordi alti, versiamo il contenuto e sbattiamolo leggermente per compattarlo.

Inforniamo in forno già caldo per circa 15 minuti a 180 gradi, facciamo freddare e sforniamo.

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION