EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Piegatrice lamiera: le caratteristiche da prendere in considerazione

Le imprese che operano nel settore siderurgico non possono certo accontentarsi dei primi macchinari che trovano in commercio. C’è il rischio infatti di scegliere macchinari che non possono essere considerati innovativi e tecnologici, che risultano quindi obsoleti e incapaci di rispondere alle esigenze delle attuali lavorazioni richieste. Tra i macchinari più importanti per le imprese di questa tipologia che necessitano al momento della scelta di un’attenzione davvero intensa, dobbiamo ricordare la piegatrice lamiera, una pressa che consente di conferire ad un foglio di lamiera la forma di cui l’impresa ha bisogno per la realizzazione dei prodotti da immettere sul mercato.

Quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione al momento della scelta di una piegatrice lamiera? Ecco quelle a nostro avviso in assoluto più importanti:

  • Robustezza. Una piegatrice per uso professionale deve necessariamente risultare robusta, solida, resistente, capace di non danneggiarsi neanche se utilizzata in modo davvero molto frequente e se soggetta ad intense sollecitazioni. Un macchinario di questa tipologia dura a lungo nel tempo, permette elevate performance che restano tali anche dopo molti anni di utilizzo e non deve essere sostituita con brevi tempistiche con nuovi macchinari.
  • Potenza. Sono disponibili piegatrici di ogni possibile potenza, da scegliere in base alle specifiche esigenze dell’impresa siderurgica. Ovviamente coloro che devono operare su lamiere di elevato spessore, hanno bisogno di una potenza maggiore.
  • Forma. Anche la forma che deve essere data alla lamiera, incide sulla tipologia di macchinario da scegliere.
  • Tecnologia. Con il passare del tempo i macchinari per le piegatura delle lamiere sono diventati sempre più innovativi, tecnologici, capaci quindi di performance eccellenti e anche di un’adeguata sicurezza per gli operatori che con quei macchinari devono lavorare ogni giorno. Ovviamente quindi i macchinari più tecnologici e all’avanguardia sono consigliabili.

Mettiamo il caso che abbiate trovato un macchinario di questa tipologia in commercio, ad un prezzo in linea inoltre con il vostro budget, ma che l’azienda produttrice non vi offra né un servizio di installazione né un servizio di manutenzione e assistenza. Forse a prima vista vi potrebbe sembrare una scelta comunque valida. All’installazione potrete provare a provvedere in modo adeguato infatti e per manutenzione e assistenza potete sempre decidere di fare affidamento su una terza persona. Se ci pensate però un attimo, capirete che non si tratta della soluzione migliore. L’installazione potrebbe essere complessa e potreste commettere qualche errore che comprometterà di conseguenza tutto il vostro processo produttivo con rallentamento o veri e proprio blocchi che ovviamente non potete permettervi. Fare affidamento su terzi per manutenzione e assistenza, potrebbe voler dire rovinare i vostri macchinari, mettendoli nelle mani di persone che sono esperte del settore ma che magari non conoscono molto bene il brand dice avete scelto.

Meglio scegliere un fornitore che sia in grado infatti di portare il macchinario da voi, installarlo e provvedere anche al suo avviamento e che vi garantisca la manutenzione dei macchinari e un’assistenza in caso di guasti e malfunzionamenti. In questo modo avrete la certezza che il vostro processo produttivo sarà sempre impeccabile. Ovviamente chiedete dei preventivi alle aziende che vi offrono un servizio di questa tipologia è scegliete quella che vi consente anche di risparmiare.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION