EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Speciale Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore

Roma, 21 aprile 2018. Dopodomani, lunedì 23 aprile, è la Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore e con essa prende il via l’ottava edizione del Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura che fino al 31 maggiocolorerà l’Italia di iniziative nel nome della passione per i libri. Fra gli oltre 1.000 eventi già inseriti nella banca dati della campagna (consultabile sul sito ufficiale www.ilmaggiodeilibri.it), dei quali circa 200 in programma proprio il 23 aprile, ve ne segnaliamo alcuni di particolare rilievo.

IL PRIMO PATTO PER LA LETTURA MUNICIPALE
Tanti gli appuntamenti in programma per celebrare la Giornata mondiale del libro, a cominciare dalla firma del primo Patto per la lettura a livello municipale. Accadrà a Roma presso la Biblioteca Collina della Pace, luogo ricco di significato sociale e civile: un casale confiscato alla Banda della Magliana, circondato da un parco intitolato alla memoria di Peppino Impastato. Uno stabile sottratto alla mafia diventato, due anni fa, biblioteca comunale e centro culturale polivalente, simbolo di aggregazione e spirito di legalità: è in questo contesto che lunedì 23 aprile sarà firmato il primo “Patto locale per la lettura”, promosso dal Municipio VI Le Torri, dalle Biblioteche di Roma, dal Centro per il libro e la lettura e dal Forum del libro. Appuntamento alle 16 nella Sala Proiezioni (e poi alle 19 per un brindisi comune nel Giardino Sala Ragazzi) con gli interventi di Paolo Fallai (Presidente Biblioteche di Roma), Roberto Romanella (Presidente Municipio Roma VI), Alessandro Marco Gisonda (Assessore alla cultura Municipio VI), Maurizio Caminito (Presidente Forum del libro) e Flavia Cristiano (Direttrice Centro per il libro e la lettura), che spiegheranno lo spirito di questo accordo e illustreranno il progetto. L’obiettivo? Coinvolgere scuole, librerie, biblioteche, associazioni culturali, editori, di una delle aree più “difficili” a Est della Capitale, con oltre 250.000 abitanti, tassi di dispersione scolastica e abbandoni assai elevati, ma anche una significativa ricchezza di iniziative ad alto impegno sociale e culturale. Il “Patto per la lettura” è infatti uno strumento di innovazione e sviluppo economico e sociale, che punta a fare rete, a costruire una sinergia fra i soggetti pubblici e privati più diversi, uniti dall’idea che la lettura, declinata in tutte le sue forme, sia un bene comune su cui investire per la crescita culturale dell’individuo e della società.

 

IL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA PER IL MAGGIO DEI LIBRI

Il Consiglio Superiore della Magistratura ha aderito al Maggio dei Libri con un’iniziativa particolarmente significativa proprio il 23 aprile: una mattinata di dibattiti e riflessioni su Educare alla legalità. Letture per i cittadini di domani. Presso la sede del CSM (Piazza dell’Indipendenza 6, Roma), dalle 9.45 dialogheranno sul significato e il valore della legalità, della Costituzione e del rapporto fra legge, leggere e vita: Paola Balducci (Presidente della Sesta Commissione del Consiglio Superiore della Magistratura), Romano Montroni (Presidente del Centro per il libro e la lettura), Giovanna Boda (Direttore Generale per lo Studente, l’integrazione e la Partecipazione presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), Giovanni Legnini(Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura), Giuseppe Fanfani e Renato Balduzzi (rispettivamente Presidente della Nona e della Decima Commissione del Consiglio Superiore della Magistratura), Maria Rosaria San Giorgio (Vice Presidente della Sesta Commissione) e Vito Mancuso, insieme a diversi studenti delle scuole medie e superiori di Roma che leggeranno passi scelti dedicati al tema.

 

A PALERMO “LA VIA DEI LIBRAI”

Fra le oltre 1.000 iniziative già in calendario, un appuntamento da non perdere a Palermo è “La via dei Librai”da oggi con conclusione proprio il 23 aprile. La manifestazione – che beneficia del patrocinio del MiBACT nell’ambito del Maggio dei Libri e del Parlamento Europeo per l’Anno Europeo del Patrimonio – è in coordinamento con le iniziative di promozione territoriale Ballarò significa Palermo e all’interno del programma di Palermo Capitale italiana della Cultura 2018, e ospita presentazioni di libri, conversazioni e dibattiti pubblici, proiezioni e performance teatrali e musicali, esposizioni e mostre, oltre alle postazioni di librai editori e organizzazioni legate al libro e alla lettura. Dove? Lungo via Vittorio Emanuele (il Cassaro, asse viario nella città storica, inserito all’interno dell’Itinerario arabo-normanno riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio dell’Umanità), e in numerose altre sedi istituzionali e monumentali nel territorio circostante.

 

TORINO CHE LEGGE

Un ingresso nuovo, fra le iniziative del Maggio dei Libri, è quello di Torino che legge, un progetto della Città di Torino e del Forum del Libro, in collaborazione con il MIUR e il Centro UNESCO, promosso in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore e che, iniziato il 16, termina appunto il 23 aprile. Fra gli eventi e le iniziative in tutta la città, con il coinvolgimento dei diversi soggetti, pubblici e privati, che ruotano intorno alla filiera del libro, lunedì 23 sono in programma: il seminario Patrimonio, Lettura e Benessere (ore 10, Biblioteca civica Centrale), per mettere in evidenza il ruolo della filiera del libro e della lettura, con Cecilia CognigniLuca Dal PozzoloPierluigi SaccoMaurizio Vivarelli (in collaborazione con il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Torino); l’Incontro con Helena Janezeck (ore 16, Università degli Studi di Torino), autrice di La ragazza con la Leica (Guanda), dedicato al racconto della vita e del lavoro di Gerda Taro, la prima fotografa caduta su un campo di battaglia; un serie di Letture dal mondo (ore 17, Campus ONU di Torino), organizzata dal Centro per l’UNESCO di Torino e che vedrà i partecipanti, provenienti da tutto il mondo, leggere nella propria lingua madre un testo portato “in valigia” di particolare significato per la loro esperienza di vita (prenotazione obbligatoria: info@centrounesco.to.it); la Proiezione speciale del film documentario di Frederick Wiseman Ex Libris. The New York Public Library (ore 16 e 21, Cinema Romano, in collaborazione con I Wonder Pictures/Unipol Biografilm Collection, distributori per l’Italia), un inedito sguardo dietro le quinte della NYPL, una delle più grandi istituzioni culturali e democratiche del mondo.

 

IL MAGGIO DEI LIBRI A SMIRNE E LIONE

Anche quest’anno, la campagna varca i confini nazionali e unisce nella comune passione per la lettura anche alcune scuole italiane all’estero, come quella dell’infanzia e primaria Özel İtalyan Ana ve İlkokulu a Smirne, in Turchia, che ha aderito al Maggio dei Libri scegliendo il terzo filone tematico, la lingua come strumento di identità, per aiutare gli alunni attraverso la lettura a credere in loro stessi e a vivere le esperienze fuori dalla loro nazione con serenità. Il programma prevede letture a voce alta in italiano fuori dalla scuola, all’interno del Kültürpark, per incuriosire i passanti con la melodia delle parole. Un’altra adesione arriva dalla scuolaLeon Jouhaux di Lione, in Francia, questa volta incentrata sulla lettura come via privilegiata per sviluppare la capacità di dialogo e di relazione: sarà realizzato un manufatto per trasmettere e simboleggiare l’importanza del libro in un contesto multiculturale come quello europeo.

 

UN “LIBRO SOSPESO” PER MOSUL

Proprio come il caffè sospeso tipico di Napoli, pagato in anticipo come offerta a uno sconosciuto che non può permetterselo, così il “libro sospeso” è destinato a chi non ha i mezzi per investire nella lettura. È con questa idea di solidarietà e passione culturale e civile che dalla Polla, in provincia di Salerno, l’Ex Libris Cafè (via T. Mommsen 1) ha lanciato nel 2014 una proposta ai suoi clienti: comprare un libro in più da donare alla scuola, al carcere, all’ospedale. Quest’anno l’iniziativa si rivolge a Mosul, per ripristinare la biblioteca come centro di risorse in una delle università più importanti del Medio Oriente. I cittadini possono donare libri o fondi per le spese di spedizione e gestione, come pure acquistare un libro per sé e donarne un altro “sospeso”.

IL PREMIO “SCRIVIAMOCI”: IL 23 APRILE TERMINE ULTIMO PER PARTECIPARE
Accanto al tradizionale Premio Maggio dei Libri, che sarà assegnato anche quest’anno, e al nuovo concorso destinato alle scuole italiane primarie e secondarie di primo grado sul tema Il mondo che hai scoperto in un libroscade proprio lunedì 23 aprile il termine per inviare gli elaborati relativi a Scriviamociil concorso di scrittura rivolto agli studenti delle scuole superiori in Italia, e di quelle italiane all’estero, dal Centro per il libro e la lettura e dall’Atlante digitale del ‘900 letterario, sul tema “Noi e l’Altro”.

Il Maggio dei Libri è un’iniziativa di Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con l’intervento di Ministero degli Affari Esteri della Cooperazione InternazionaleMinistero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Consiglio Superiore della Magistratura, con il patrocinio della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e con la partecipazione di Regione Lazio e ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani; in collaborazione con Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Associazione Italiana Editori, Associazione Italiana Biblioteche, Associazione Librai Italiani, Società Dante Alighieri, Istituzione Biblioteche di Roma Capitale, Municipio Roma VI, Casa delle Letterature di Roma, Atlante digitale del ‘900 letterario. Media partner: RAI Cultura con i portali di RAI Scuola e RAI Letteratura. Altri partner: Goethe-Institut, Accademia della Crusca, Fondazione Francesco De Sanctis, Salone Internazionale del Libro di Torino, Centro Studi per la Scuola Pubblica, Circolo dei lettori di Torino, Festival della Lettura ad Alta Voce. Progetto di educazione alla lettura espressiva, Festival Pistoia Dialoghi sull’uomo, Napoli Città Libro, èStoria. Festival internazionale della Storia, Festival degli Scrittori – Premio Gregor von Rezzori, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, FAI – Fondo Ambiente Italiano, Gabinetto Vieusseux, Associazione culturale Play Town Roma – Premio “Scelte di classe”, Associazione Forum del libro, Librerie Coop, Librerie Feltrinelli, Libri nel Giro, Messaggerie, MUBA – Museo dei Bambini, Romics, Unicoop Tirreno, Bottega Finzioni, GeMS – Gruppo editoriale Mauri Spagnol, Università degli Studi di Bolzano.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION