EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

UNO SPORT PER AMICO: IL BASKET INTEGRATO PER ABBATTE LE BARRIERE E FAVORIRE L’INCLUSIONE

Un team di specialisti, tra cui ex nazionale Carlo Caglieris, ha consentito, dallo scorso gennaio, agli alunni con disabilità di carattere psichico, comportamentale e relazionale di integrarsi attraverso lo sport senza alcuna distinzione di capacità, di sesso e di origine.

Alassio (SV). Sono 60 i ragazzi dai 12 ai 19 anni che, a quattro mesi dall’avvio del progetto Uno Sport per Amico, frequentano regolarmente gli allenamenti settimanali di Basket Integrato, nei 3 centri sperimentali aperti ad Albenga, nella palestra del Liceo Scientifico, ad Alassio, nelle palestre della Scuola Alberghiera e dell’Istituto Comprensivo.

Il Basket Integrato ha consentito agli alunni con disabilità di carattere psichico, comportamentale e relazionale, di giocare fianco a fianco ai compagni normodotati grazie ad un regolamento innovativo senza alcuna distinzione di capacità psicofisiche, di sesso, di origine.

I ragazzi iscritti alla disciplina provengono da un bacino d’utenza che spazia da Loano, Diano Marina e i relativi entroterra, sono studenti delle Scuole Medie di Alassio, degli Istituti Giancardi-Gallilei-Aicardi di Alassio-Albenga e del Liceo G. Bruno di Albenga.

Sono ragazzi e ragazze che non avevano mai giocato a pallacanestro e altri che invece militano, o hanno militato, nelle squadre giovanili di varie Società del territorio come Pallacanestro Alassio, Basket Ceriale e Garassini Loano.

In particolare nel centro di Albenga è in corso una importante sperimentazione, seguita dal team di psicologi e pedagogisti che supportano i diversi percorsi di avviamenti allo sport, che vede allenarsi insieme gli studenti delle 4 e 5 del Liceo Sportivo con i ragazzi dell’Associazione Down di Albenga.

Tutti gli allenamenti prevedono 30 minuti di apprendimento dei fondamentali individuali e di squadra e 60 minuti di partita in cui giocano 3 ragazzi normodotati e 2 diversamente abili.

Il trait d’union per tutti è il divertimento insieme, attraverso la pallacanestro, con i più forti che rispettando e aiutando i meno forti, imparano da chi la genetica ha concesso meno opportunità, la costanza, la determinazione e l’umiltà a migliorarsi.

Gli allenamenti sono guidati dal Docente di Scienze Motorie e Allenatore prof. Massimo Sabatino che conta sulla prestigiosissima collaborazione del prof. Carlo Caglieris, gloria del basket nazionale, Oro agli EuroBasket di Nantes ’83, pluri-scudettato con la Virtus Bologna, attualmente Docente di Scienze Motorie al Liceo G. Bruno e con la preziosa partecipazione degli istruttori della Pallacanestro Alassio, Laura Ciravegna, Fabio Devia e Veronica Ardoino

L’attività cestistica è organizzata, come le altre discipline previste dal progetto Uno Sport per Amico, (unico in Liguria finanziato dal MIUR, nell’ambito del Bando “Spazi territoriali e Campus Residenziali”) MTB, Nordic Walking e Giochi in acqua, dall’Istituto Giancardi-Gallilei-Aicardi in rete con l’Ist. Comprensivo di Alassio e dal Liceo G. Bruno di Albenga e conta sulla fattiva collaborazione della ASD Pallacanestro Alassio e ANFFAS Albenga.

INFO e CONTATTI

Coordinatore del progetto prof. Massimo Sabatino

www.scuolasportamico.it

Email: info@scuolasportamico.it

iscrizioni@scuolasportamico.it

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION