EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Avviata la quarta edizione de “Il libro…mio amico” rassegna di sensibilizzazione alla lettura

Il primo incontro svolto a Longobucco.  Partecipazione attiva del sindaco Pirillo, docenti e alunni

LONGOBUCCO (CS) – Avviata formalmente la rassegna di sensibilizzazione e formazione alla lettura “Il libro…mio amico”. Un’azione giunta alla quarta edizione consecutiva, ricca di appuntamenti, con tanti momenti di interazione e riflessione, mirando al vero significato della lettura. I libri permettono, infatti, di sognare con la fantasia, di arricchirsi culturalmente, di imparare nuovi termini e di suscitare attimi di sano relax. Un’iniziativa culturale pianificata dal sociologo e giornalista Antonio Iapichino, titolare dell’omonimo Studio di sociologia e comunicazione, nonché direttore del quotidiano online IonioNotizie.it. Dopo il grande successo delle prime tre edizioni della rassegna di sensibilizzazione alla lettura, compiute negli anni 2015, 2016 e 2017 in vari comuni della provincia di Cosenza, lo Studio Iapichino di Mirto Crosia ha programmato la nuova edizione della kermesse, con un nuovo format.

In ogni scuola, ogni classe partecipante, sceglierà un brano da un apposito libro che leggerà davanti alla platea. Gli alunni rappresentanti la classe effettueranno la propria autopresentazione, quindi, una piccola biografia dell’autore e breve commento sul libro di cui si intende leggere il brano. Il tempo che ogni classe ha a disposizione è di 10 minuti.

Inoltre è previsto un laboratorio di scrittura creativa: Una classe della scuola partecipante (da concordare con gli insegnanti) sceglierà un tema e realizzerà 30 righe sull’argomento scelto. Completato il testo passerà il testimone alle classi successive. Queste dovranno leggere quanto scritto dai propri compagni e proseguire (ciascuna classe) per altre 30 righe, proseguendo sullo stesso tema individuato dalla classe pilota. Il lavoro di ogni classe verrà identificato con il nome della classe autrice del lavoro.

I lavori realizzati verranno, volta per volta, presentati in apposite conferenze, alla presenza degli altri alunni della singola scuola, allo scopo di creare concreti momenti di confronto.

Ogni tappa, attraverso un’apposita giuria, avrà una classe vincitrice, che verrà premiata , nell’apposita cerimonia di premiazione prevista per il prossimo 7 giugno 2018 presso il palateatro comunale di Mirto Crosia.

Il primo appuntamento ha avuto luogo a Longobucco, presso l’ex convento francescano nella centralissima Via Roma. Nel centro pre silano protagonisti della giornata sono stati gli studenti della scuola secondaria di primo grado (plessi di Longobucco e Destro) del locale Istituto Omnicomprensivo. Partecipazione attiva durante l’intera mattinata, di numerosi docenti, del consigliere comunale Catia Pellegrino e del sindaco di Longobucco, Giovanni Pirillo, il quale ha evidenziato con forza l’importanza della lettura per la formazione culturale dell’individuo. Vincitrice della tappa longobucchese è stata la pluriclasse di Destro.

La rassegna 2018 proseguirà a Bocchigliero il 10 maggio; il terzo incontro verrà realizzato presso la Biblioteca diocesana di Rossano Centro, l’11 maggio, per poi indirizzarsi il prossimo 14 maggio a Cropalati. Il 16 maggio si effettuerà un incontro presso l’Istituto di istruzione secondaria Itas-Itc, Rossano. Seguiranno, poi, i seguenti appuntamenti: il 21 maggio presso la Scuola Secondaria di I grado di Pietrapaola; il 24 maggio presso l’Istituto “Majorana” e, nella stessa mattinata, presso l’Istituto Agrario e Alberghiero di Rossano; Ci si sposterà, poi, il 28 maggio presso l’Iti-Liceo Scientifico Bisignano; il 29 maggio vedrà impegnato, invece, l’Iti-Itg di Corigliano; mentre l’ultima tappa avverrà il 7 giugno presso il Palateatro comunale di Mirto Crosia. In quest’ultima occasione, l’evento vedrà la partecipazione attiva dei dipendenti comunali del Comune di Crosia. Durante quest’ultimo incontro verranno premiate la classi vincitrici delle singole tappe.

L’iniziativa dello Studio di sociologia Iapichino di Mirto Crosia è stata organizzata in partenariato la Sois, Società italiana di sociologia della Sezione Calabria, l’Age, Associazione genitori – sezione Jonio cosentino, con la collaborazione dell’Autoscuola “La Tecnica” Delegazione Aci – Agenzia Boccuti, “Il Bottino”, Enoteca…storie di vino, uomini e territori, Vision Ottica Scorpiniti, orafo Domenico Tordo, Estratech di Celestina Straface, Vulcano Assicurazioni, strutture operanti a Mirto Crosia.

Hanno patrocinato l’evento L’Assessorato alla Pubblica istruzione dei Comuni di Bocchigliero, Cropalati, Crosia, Longobucco e Pietrapaola, insieme all’Istituto Istruzione Superiore Ipsia – Iti – Itg Nicholas Green di Corigliano Calabro, l’Istituto Comprensivo Cropalati – Caloveto – Paludi, l’Istituto di Istruzione Superiore Itas – Itc di Rossano, l’Istituto di Istruzione Superiore Itis – Liceo Scientifico di Bisignano, l’Istituto di Istruzione Superiore Iti – Ita – Ipa di Rossano. Media partner dell’evento il quotidiano on line IonioNotizie.it L’iniziativa nasce dal bisogno oggettivo di accrescere la formazione delle nuove generazioni, alla necessità di pianificare azioni mirate. D’altronde, ai ragazzi è giusto fornire gli strumenti per comprendere, a vari livelli, un’opera letteraria o un libro di divulgazione scientifica. Purtroppo, le statistiche sulla lettura ci forniscono dati sconfortanti. Si legge poco. Le donne leggono più degli uomini. Le differenze non sono soltanto di genere, ma anche geografiche e sociali: si legge di più al centro – nord che al sud, più nelle aree metropolitane che nei piccoli comuni. L’incoraggiamento alla lettura da parte dei genitori gioca un ruolo fondamentale. La necessità, quindi, di pianificare azioni ad hoc in grado di lanciare i necessari input verso la comunità sociale, per permettere ai ragazzi di avvicinarsi in modo affettivo ed emozionale al mondo del libro, promuovendo un atteggiamento positivo nei confronti della lettura.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION