EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Come creare un segnalibro con un plotter da taglio

Per chi usa molto i libri, e magari ne legge diversi in contemporanea perché sta studiando o per altre ragioni, i segnalibri non sono mai abbastanza. Inoltre capita spesso di perderli nella propria stessa casa: non è difficile acquistarli ma, anche per regalarli, vogliamo immaginare quanta importanza avrebbe soprattutto se si tratta di un libro speciale realizzarli in prima persona? Si può fare rapidamente e semplicemente, solo con l’uso della carta. Ecco come.

 

Prima di tutto dobbiamo iniziare a scegliere quello che ci sembra essere il tipo di carta più adeguato. Andiamo a scegliere un cartoncino che fungerà come ‘supporto’, per mantenere rigido il segnalibro, poi andiamo a scegliere un’immagine, una decorazione, un motivo, preferibilmente in carta, da applicare per decorare il nostro segnalibro. C’è chi usa la limetta per le unghie per mantenere dritto il segnalibro, ma non è sufficiente.

Arrivati fin qua, bisogna tagliare il foglio che abbiamo già scelto. E’ preferibile utilizzare un plotter da taglio, magari replicando con la massima precisione le dimensioni in lunghezza e larghezza di un altro segnalibro, per evitare di farlo troppo grande o troppo piccolo. Generalmente un segnalibro può raggiungere gli 8 centimetri, ma se lo stiamo creando appositamente per un libriccino di piccole dimensioni o per uno molto più grande, potremo regolarci proprio in base a questo.

Sulla base appena ritagliata, attacchiamo il motivo decorativo che abbiamo precedentemente scelto. A questo punto possiamo, senza alcun problema, dare libero sfogo alla nostra fantasia: possiamo applicare dei glitter, altri ritagli (anch’essi magari fatti con il plotter da taglio), possiamo scrivere con un pennarello indelebile o altre cose. In questo caso non c’è nulla che non possiamo fare, quindi personalizziamo il più possibile il nostro nuovo segnalibro fai da te.

A questo punto, per evitare che parte dei glitter o degli adesivi si stacchino, possiamo plastificare (operazione però abbastanza complessa) il segnalibro o aggiungere semplicemente uno strato resistente. C’è chi, optando per un rimedio molto casalingo, avvolge il segnalibro con la carta trasparente da cucina.

Arrivati fino a questo punto delle procedure, ora dobbiamo occuparci soltanto dei dettagli. Per rendere questo segnalibro personalizzato il più simile possibile a quelli che possiamo acquistare nei centri commerciali o nei negozi specializzati, possiamo effettuare un foro con un coltellino o anche con le forbici.

Possiamo inserire dentro un filo piuttosto spesso, anche composto da perline, e fare un fiocco: altrimenti esistono pennacchi o altre cose che sono tipiche dei segnalibri che si possono acquistare nei negozi.

Se vogliamo rendere il nostro segnalibro tricolore o se semplicemente vogliamo conferirgli un aspetto più vitale, inseriamo nastri di diversi colori, preferibilmente spessi. Alla fine di questa creazione possiamo inserire perline, glitter o altre cose. In questo caso è tutto da personalizzare e possiamo decidere noi cosa preferiamo inserire.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION