EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Dalla Germania a Lucera il TenHagen Quartet

Uno straordinario quartetto d’archi tedesco in rapida ascesa nei favori del pubblico internazionale sarà protagonista del sesto appuntamento di Musicalis Daunia. Il cartellone della trentacinquesima stagione concertistica dell’associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera, presieduta da Elvira Calabria, e de L’Opera Bvs di Foggia, intitolato “Suono: nessuno e centomila”, ospiterà il prossimo 21 maggio il TenHagen Quartet.

Costituito tutto in famiglia, essendo formato da quattro fratelli (le violiniste Kathrin e Leonie, il violista Borge e il violoncellista Malte), di questo gruppo di musicisti ogni membro è vincitore individualmente di concorsi nazionali ed internazionali. A Lucera Leonie sarà sostituita eccezionalmente da Jennifer Banks, nota violinista neozelandese.

Il quartetto si è affermato grazie alla speciale capacità comunicativa dei ten Hagen, alla loro grande passione e a un suono ricchissimo di sfumature. L’incontro di quattro diverse personalità provenienti da una stessa famiglia e l’unicità della relazione di individualità e complementarietà rende i loro concerti unici, affascinanti, indimenticabili. Si esibiscono regolarmente in importanti centri musicali in Germania e all’estero.

Lunedì sera, a partire dalle 20.30, al Teatro Garibaldi, eseguiranno il Quartetto D.810 “La Morte e la Fanciulla” di Schubert e il Quartetto in fa di Ravel.

«Le pagine di Schubert della “Morte e la Fanciulla” – spiega Francesco Mastromatteo, direttore artistico di Musicalis Daunia – sono intrecciate di poesia, partono dal nulla, dalla leggenda, per sfiorare l’abisso della morte, donando una speranza fatta di suoni innumerevoli. A questi momenti altissimi, si legano i colori irriverenti, meravigliosamente scomposti ed eccessivi del quartetto di Ravel, che invece è il trionfo della vita, delle sorprese inaspettate, dei suoni inattesi. A regalarceli sarà un quartetto di fratelli, per gustare la meravigliosa unicità dei legami familiari, nella diversità individuale dell’arte. Nessuno e centomila… per un suono».

La stagione concertistica Musicalis Daunia è realizzata con il contributo della Regione Puglia – “Patto per la Puglia 2014-2020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”, il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Fabbrini.

L’intero appuntamento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Amicidellamusicapaisiello di Facebook.

L’ingresso all’evento è con abbonamento o biglietto acquistabile dalle ore 19 del giorno concerto al botteghino del Garibaldi.

Per informazioni e prenotazioni si possono contattare i numeri: 0881-708013 e 348-6502230 o l’indirizzo email info@musicalisdaunia.com.

PROGRAMMA

21 MAGGIO 2018

TENHAGEN QUARTET

Kathrin ten Hagen, violino

Jennifer Banks, violino

Borge ten Hagen, viola

Malte ten Hagen, violoncello

F. Schubert (1797-1828): Quartetto D.810 “La Morte e la Fanciulla”

Allegro

Andante con moto

Scherzo: Allegro- Trio

Presto. Prestissimo

M. Ravel (1875-1937): Quartetto in fa

Allegro moderato

Assez vif, très ryhtmé

Très lent

Vif et agité

TENHAGEN QUARTET

Uno straordinario quartetto d’archi in rapida ascesa nei favori del pubblico, il quartetto TenHagen, è costituito tutto in famiglia, essendo formato da quattro fratelli. Vincitori individualmente di concorsi nazionali ed internazionali, si affermano come quartetto grazie alla loro speciale capacità comunicativa, grande passione e un suono ricchissimo di sfumature.

Si esibiscono regolarmente in importanti centri musicali in Germania e all’estero.

Il Münchener Mercure li ha recensiti così: “L’ensemble ha fornito un’interpretazione dallo standard elevatissimo, trascinando inevitabilmente il pubblico nella musica”.

L’incontro di quattro diverse personalità provenienti da una stessa famiglia e l’unicità della relazione di individualità e complementarietà rende i loro concerti, unici, affascinanti, indimenticabili.

Nel novembre 2011 il TenHagen Quartet entra nel programma di supporto artistico Forum Tiberius e vince il Concorso Cameristico della Alumni Association della Hochschule für Musik di Deltmond. Vince anche il premio di musica da camera all’Oberstdorfer Musiksommer.

I loro studi individuali si svolgono tra Berlino, Detmond, Dusseldorf, Colonia, Salisburgo e Boston. Hanno studiato in quartetto con membri dei quartetti Melos, Guarneri e Auryn e con Eberhard Feltz.

Inoltre partecipano al programma “Rhapsody in School”, fondato dal pianista Lars Vogt, risvegliando l’entusiasmo dei giovani per la musica classica, attraverso concerti lezioni-concerto su temi specifici, spesso abbinati ad altre forme d’arte.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION