EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La pasta alle fave fresche ottima ricetta primaverile

La pasta alla fave fresche è un primo piatto di stagione. Facile da preparare la pasta alle fave fresche è una ricetta primaverile pensata per tutti anche per chi è vegetariano.

Sul mercato le fave fresche si trovano a partire da aprile fino a giugno mentre quelle secche si trovano tutto l’anno.

La pasta alle fave fresche, un prodotto di stagione

Le fave fresche sviluppano circa 40 calorie ogni 100 grammi, hanno pochissimi grassi e buone quantità di acqua. Apportano vitamine del gruppo B, vitamina C ed A ma anche minerali come ferro, potassio e calcio; sono anche una fonte di acido folico. Ricche di fibre e proteine e sazianti le fave fresche contrastano la stipsi e sono rimineralizzanti.

Le fave più grandi si prestano ad essere bollite e condite con succo di limone, menta fresca ed olio extra vergine d’oliva. Invece, la ricetta tradizionale romana per quelle più piccole e fresche prevede l’abbinamento col formaggio pecorino. Un altro piatto tipico sono le fave con le uova strapazzate.

Per conservarle si possono sbollentare e poi surgelare oppure seccarle.

La pasta alle fave fresche, ricetta

Adesso passiamo alla preparazione del nostro piatto che si può personalizzare aggiungendo del formaggio grattugiato o del pepe. Ricordiamoci di scegliere sempre dei prodotti locali e di salvaguardare chi, soffrendo di favismo, non può gustare questo ottimo prodotto.

Procediamo con la nostra ricetta di primavera.

Ingredienti:

250 grammi di bucatini

400 grammi di fave fresche sgusciate

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Menta fresca

1 cipollotto fresco

Affettiamo il cipollotto, mettiamolo in una padella antiaderente con due cucchiai d’olio. Accendiamo il gas a fiamma bassa, aspettiamo che si ammorbidisca ed uniamo le fave. Saliamo, mettiamo il coperchio e cuociamo per circa 10 minuti; se è necessario aggiungiamo poca acqua calda.

Spegniamo, facciamo freddare e trasferiamo tutto nel bicchiere di un frullatore. Iniziamo a frullare a scatti fino ad avere una crema grossolana e non perfettamente liscia.

Lessiamo gli spaghetti al dente e trasferiamoli in padella e finiamo di cucinare aggiungendo poca acqua di cottura della pasta. Spegniamo, aggiungiamo le foglie di menta tagliuzzate e serviamo.


 

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION