EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Le diete crash efficacia e dubbi

foto ele’s

Le diete crash promettono un dimagrimento importante in un breve arco di tempo. Seguendo le diete crash si può andare incontro a numerosi problemi di salute come problemi cardiovascolari. Si tratta di regimi alimentari piuttosto restrittivi che impongono un introito calorico pari a circa 700 calorie.

Le diete crash come funzionano

Le diete crash stanno avendo un grande successo perché promettono di perdere un buon numero di chili di troppo in pochissimo tempo. Questi regimi dietetici si basano sul consumo di alcuni alimenti ipocalorici e, di solito, non superano le 800 calorie giornaliere.

Proprio perché le calorie giornaliere sono esigue i risultati sono apprezzabili sin dai primi giorni.

Il pericolo derivante dalle diete crash riguarda sia l’esiguo apporto calorico ma anche il possibile eccesso di proteine.

Le diete crash sono tutte differenti perché cambiano gli ingredienti utilizzati, per esempio il pesce o il pompelmo. La caratteristiche comuni sono la scarsità di cibi calorici e grassi ma vengono comunque assicurati gli elementi nutrizionali fondamentali.

Le diete crash, i rischi

I possibili rischi per la salute di queste diete sono stati evidenziati da una ricerca scientifica svolta presso l’Università di Oxford. Gli esperti hanno preso in esame per 7 giorni 21 soggetti obesi che hanno consumato fra le 600 e le 800 calorie quotidiane. I dati hanno mostrato un peggioramento della salute cardiovascolare a causa dell’assorbimento da parte del cuore del grasso in eccesso. In questo modo risultava anche notevolmente peggiorata la capacità di pompare sangue. Nello specifico la percentuale di adipe del muscolo cardiaco era cresciuta del 44%.

Inoltre, trattandosi di regimi piuttosto restrittivi non devono mai essere seguiti per più di sette giorni di seguito.

Per quanto riguarda gli altri valori i volontari avevano perso il 42% di grasso nel fegato e l’11% viscerale. Invece, il calo ponderale è stato pari al 6%.

Gli esperti hanno sottolineato che prima di intraprendere una dieta crash, o un altro regime dimagrante, è sempre indispensabile rivolgersi ad un medico.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION