EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Premio Abio Napoli “Ci credete che siamo tutti artisti?”

18° Premio Abio Napoli, 26 maggio ore 15.00 – Teatro Palapartenope – Via Barbagallo 115 Fuorigrotta
Arriva alla 18° edizione il Premio Abio Napoli “Ci credete che siamo tutti artisti?”,
. Anche quest’anno raggiunto l’obiettivo di trasformare i piccoli degenti in grandi artisti, i volontari Abio Napoli con impegno, dedizione e amore, hanno raccolto 800 disegni dei bambini incontrati durante i turni negli 11 ospedali in cui opera  di Napoli e Provincia.
Il tema da interpretare per questa edizione era “Giro giro il mondo, da bambino lo dipingerei così..”, attraverso il disegno i bambini esprimono le loro emozioni, ed anche così di promuove l’umanizzazione dell’ospedale.
Tutti i bambini che hanno realizzato la propria “opera” saranno invitati insieme alle loro famiglie alla festa del Premio Abio Napoli e premiati per il loro impegno e soprattutto per il coraggio che mostrano durante le cure, rincontrarli in un clima esclusivo di festa li porterà ad avere un ricordo della loro esperienza in ospedale intriso di sorrisi, gioco, fantasia, compagnia.
Il programma è ricco di eventi e sorprese: accoglienza con animatori in maschera, truccabimbi, gadgets, palloncini, artisti di strada, cosplay.
Saranno omaggiate con il Premio “Napoli per l’infanzia” per il 2018, le associazioni: Associazione Autism Aid Onlus, La Società Cooperativa Sociale “Il Grillo Parlante” e l’ Associazione Andare Oltre Onlus.
Presenta Francesco Mastandrea, da Radio Marte, ospiti il cantante Franco Ricciardi come testimonial , Marco Napolitano di PianoCity, Carmine Martino di Mediaset e Radio Kiss Kiss, radiocronista del Calcio Napoli, il clown Scarabocchio, il clown Pollastro, le clown Ole e Ilvia, gli animatori Ale&Cry ,la Molly Animation ,nonchè la Casper Animazione.
In una grande festa i 450 volontari di Abio Napoli incontrano i bambini e le famiglie assistite durante la degenza in ospedale, perchè…
…”Il sorriso è…un sogno realizzato!”

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION