EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cioccolato fondente contro le malattie cardiovascolari

Il cioccolato fondente è in grado di proteggere l’apparato cardiovascolare, riducendo il rischio di patologie. Il rischio cardiovascolare può essere tenuto sotto controllo grazie ad un consumo moderato di cioccolato fondente.

Consumato senza eccessi, può essere utile perché apporta antiossidanti ed altre sostanze benefiche per l’umore. Un quadratino di cioccolato di qualità è adatto agli studenti, alle persone debilitate ma anche a chi pratica sport.

Cioccolato fondente e malattie cardiovascolari

Uno studio italiano condotto dall’Ogp, acronimo di Osservatorio nutrizionale Grana padano, ha sottolineato che il cioccolato fondente consumato con regolarità può limitare il rischio cardiovascolare e controllare i valori di colesterolo nel sangue. Dalla ricerca, che ha interessato 4186 italiani, è emerso che fra quanti hanno mangiato, a settimana, 60 grammi di cioccolato fondente al 70% le possibilità di andare incontro ad ipertensione, malattie cardiovascolari e alti valori di colesterolo. Gli esperti, dopo aver preso in esame la quantità consumata giornalmente, hanno concluso che il cioccolato favorisce il benessere di tutto l’apparato cardiovascolare.

La ricerca ha svelato che il 4% dei volontari soffriva di dislipedemia, ossia valori alti di grassi nel sangue, e il 12% seguiva una cura contro l’ipertensione arteriosa. Rispetto alla media nazionale chi mangia regolarmente cioccolato sta notevolmente meglio. Infatti l’ipercolesterolemia riguarda il 23.6% degli italiani mentre l’ipertensione il 19.8%. I ricercatori dell’Ogp hanno sottolineato che il cioccolato fondete, oltre ad essere salutare, può contrastare il malumore e intervenire positivamente sulla capacità di concentrarsi. Inoltre, contrasta la stanchezza e favorisce la resistenza alla fatica. La dose consigliata è pari a 60 grammi a settimana.

Cioccolato fondente e benessere

Il cioccolato fondente, inserito all’interno di una dieta sana, è un ingrediente che non può mancare. Il cioccolato fondente con un’alta percentuale di cacao contiene sali minerali, antiossidanti e piccole percentuali di caffeina. Può essere consumato per ritrovare la carica, dopo l’attività fisica o per una pausa rigenerante.

Nel cioccolato fondente con alte percentuali di cacao le quantità di zucchero sono ridotte mentre non è presente il colesterolo. Per individuare un buon cioccolato fondente è bene osservarne la superficie. Questa deve essere omogenea e di colore lucente mentre il profumo deve essere intenso e piacevole. E’ sempre necessario leggere con attenzione le etichette. Si verifica così non solo la percentuale di cacao ma anche gli oli vegetali che, non di rado, sostituiscono il burro di cacao.

Il cioccolato fondente si conserva a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION