EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

A Loano dal 4 Luglio il pre meeting di CL

foto Loano un momento del pre meeting 2017

SAVONA. 29 GIUG. Anche quest’anno l’associazione culturale “Cara Beltà”, il Banco di Solidarietà “Padre Santo”di Loano ed il Comune organizzano la kermesse introduttiva al meeting riminese di Cielle. Alla Marina di Loano, dal 4 all ‘8 luglio, ci saranno incontri, concerti, mostre, dibattiti per preparare la manifestazione che si svolgerà a Rimini dal 19 al 25 agosto. Il tema scelto quest’anno è: “Le forze che muovono la storia sono le stesse che rendono l’uomo felice”.

“L’ intuizione di alcuni amici – spiega Paolo Desalvo presidente dell’ associazione Cara Beltà- ci ha spinto a realizzare la sfida di portare qualcosa del meeting di Rimini nel ponente ligure. L’idea era quella di provare a vedere se fosse possibile creare qualcosa di simile. La prima edizione si è svolta al Giardino del Principe, la seconda alla Marina di Loano, così come sarà per quella di quest’anno a cui contribuirà anche la Regione Liguria. Interessante vedere come ogni anno si aggiungono pezzi che aiutano l’evento a crescere. Il titolo del Pre-Meeting riprende quello del Meeting di Rimini: con gli incontri organizzati proprio a Loano vorremmo iniziare a riflettere su questo tema”.

Il Pre-Meeting prenderà il via mercoledì 4 luglio, alle ore 21, al Marina Center di Marina di Loano con i saluti e gli interventi di Paolo Desalvo, presidente dell’associazione culturale “Cara Beltà”; di Luigi Pignocca, sindaco di Loano; di sua eminenza Guglielmo Borghetti, vescovo della diocesi di Albenga-Imperia, di Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria. Seguirà il dibattito su “Il protagonista della storia è l’uomo che vive”. Interverranno Francesco Rutelli, presidente di Anica, Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione Sussidiarietà ed Emilia Guarnieri, presidente della Fondazione Meeting di Rimini. Il 5 luglio protagonista sarà don Marco Pozza, cappellano del carcere “Due Palazzi” di Padova, che condurrà l’incontro “Non lasciate soli i sognatori”.

Il 6 luglio, alle 18, lo psicologo Silvio Cattarina, direttore della comunità “L’imprevisto”, presenterà alcune testimonianze del mondo del disagio giovanile in un incontro dal titolo “Un imprevisto è la sola speranza”. Alle 21 è molto atteso l’ intervento del noto scrittore e psicanalista Massimo Recalcati che interverrà sul tema: “La prigione del sacrificio”.

Nella giornata dal 7 luglio, alle ore 18, interverrà Wael Farouq dell’Università Cattolica di Milano con Giorgio Paolucci, giornalista de “L’Avvenire”, per un confronto su “Fra oriente e occidente, quello che ha cambiato la storia”. Alle ore 21 il giornalista Oscar Giannino ed il docente dell’Università di Bologna Emanuele Forlani discuteranno di bisogni dell’ uomo in un confronto intitolato “Non solo numeri”.

Il Pre-Meeting di Loano si chiuderà domenica 8 luglio con lo psicanalista e saggista Luca Ballerini che interverrà su “Emergenza educativa. Costruire (oppure no) il futuro di un popolo”.

“Il Pre-Meeting – dice il vice sindaco di Loano Remo Zaccaria- apre la nostra estate: tre anni fa nessuno di noi poteva pensare che la manifestazione crescesse così tanto. Saranno cinque giorni ricchi di incontri ed esperienze”.

La Fraternità di Comunione e Liberazione è un movimento ecclesiale il cui scopo è l’educazione cristiana matura dei propri aderenti e la collaborazione alla missione della Chiesa in tutti gli ambiti della società contemporanea. Il movimento è sorto a Milano nel 1954 quando don Luigi Giussani, diede vita, a partire dal Liceo classico «Berchet», a un’iniziativa di presenza cristiana chiamata Gioventù Studentesca (GS). La sigla attuale, Comunione e Liberazione (CL), compare per la prima volta nel 1969. Essa sintetizza la convinzione che l’avvenimento cristiano, vissuto nella comunione, è il fondamento dell’autentica liberazione dell’uomo. Attualmente Comunione e Liberazione è presente in circa settanta Paesi in tutti i continenti.

Durante la kermesse loanese si svolgeranno anche appuntamenti musicali e culturali. Martedì 4 luglio alle 22 in Orto Maccagli è previsto il concerto “Crossroad” della lonh Stanson Band. Mercoledì 5 luglio alle 22 al Molo Francheville Carlo Pastori e Walter Muto presenteranno il concerto “Lasciateci cantare”. Giovedì 5 luglio suonerà la banda dell’Associazione Musicale Santa Maria Immacolata di Loano. Venerdì 6 luglio si esibirà il Trio Ottomillimetriche presenterà famose musiche da film. Sabato 7 luglio suonerà la Clinton Street Band con il concerto “International Classic Rock”. Al Molo Francheville sarà visitabile dal 4 all’ 8 luglio la mostra “La rosa bianca”. Domenica 8 luglio si terrà la “Chicchiricchì Run”, dedicata a runners e walkers. Per avere notizie più dettagliate basta visitare il sito www.carabelta.it.

Grande attesa dunque nel Ponente ligure e non solo per questo evento che richiamerà non solo un gran numero di amici e simpatizzanti di Cl, ma anche molte persone desiderose di conoscere le tematiche legate al meeting riminese.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION