EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

AirItaly, Zonca (Uiltrasporti Sardegna): “La compagnia rispetti gli accordi, faccia un passo indietro e riapra il confronto sul piano industriale”

Roma, 31 luglio. “E’ inaccettabile la strafottenza con cui AirItaly sta portando avanti le sue scelte in maniera unilaterale senza guardare in faccia nessuno”. Lo denuncia il segretario generale della Uiltrasporti Sardegna William Zonca al termine dell’odierno incontro al Ministero dello Sviluppo Economico. “In mancanza di un confronto reale sul piano industriale di sviluppo la Uiltrasporti sarà contraria a qualsiasi intervento sugli organici – aggiunge Zonca -: il trasferimento dei lavoratori sardi a Milano Malpensa è pretestuoso e può essere tranquillamente evitato visto che l’attività viene svolta con l’utilizzo prevalente di tecnologie telematiche”.

La Uiltrasporti Sardegna condivide la prospettiva di sviluppo di Airitaly con l’ingresso del Qatar, ma esprime molta preoccupazione per la sorte dei dipendenti sardi della compagnia aerea. “La rottura del sistema consolidato delle relazioni sindacali porterà a nuove azioni di sciopero, anche perché Airitaly sta facendo nuove assunzioni senza riassumere i lavoratori messi precedentemente in mobilità, contravvenendo agli impegni presi – conclude Zonca -. Per questo non siamo per nulla soddisfatti della riunione di oggi ed auspichiamo che Airitaly rispetti gli accordi, faccia un passo indietro e riapra il confronto sul Piano industriale”.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION