EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il lassi al limone, la bevanda dissetante dall’India

Il lassi al limone è una bevanda rinfrescante e dissetante tipica della tradizione Indiana. Preparato con yogurt e spezie il lassi al limone si può sorseggiare a tutte le ore della giornata oppure dopo cena.

Si tratta di una ricetta molto versatile che si può preparare con la frutta, per esempio banane, ma anche salato.

Il lassi al limone, perché è salutare

Il lassi al limone ha un gradevole e dissetante gusto di succo di limone. Il limone è rimineralizzante, diuretico e dissetante. Contiene grandi quantità di acqua e di minerali come il calcio, il potassio ed il fosforo. Contiene circa 10 calorie ogni 100 grammi ed apporta vitamina C, vitamine del gruppo B e vitamina A. Il succo si consiglia per migliorare la digestione, come antisettico naturale e come astringente in caso di lieve diarrea.

Il limone accelera il metabolismo, rinforza le difese immunitarie e preserva la salute di capillari e vene. La medicina tradizionale utilizza questi frutti anche per uso esterno, per esempio per lenire le punture di zanzara, per i brufoli e per contrastare le infiammazioni gengivali.

Adesso vediamo come preparare il nostro lassi al limone.

Il lassi al limone, la ricetta

Impariamo come preparare la nostra bevanda estiva e piacevolmente dolce da sorseggiare con amici o in un attimo di relax.

Ingredienti:

1 limone non trattato

400 grammi di yogurt al naturale

Zenzero fresco

1 cucchiaio di miele millefiori

350 ml di acqua

Grattugiamo la scorza di metà limone precedentemente lavato, prelevando soltanto la parte gialla. Poi, sbucciamo lo zenzero e tagliamolo a pezzi piccoli.

In una caraffa capiente mettiamo lo yogurt, il miele e la scorza di limone. Mescoliamo con cura ed uniamo 2 cucchiaio di succo filtrato di limone e l’acqua. Giriamo molto bene. La bevanda deve risultare cremosa e densa. Travasiamo in bicchieri di vetro. Completiamo con qualche pezzetto di zenzero.

Guarniamo con fette di limone e serviamo.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION