EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Passione Firenze: come far crescere una pagina facebook da 0 a 7.000 in 100 giorni

Abbiamo chiesto a Giuseppe Piro, imprenditore digitale, autore di diversi progetti web, fra i quali uno dei network di blog più grandi, di spiegarci il segreto della crescita di FirenzeCool, una fan page su Firenze. In soli 100 giorni la pagina ha superato i 7.000 fan diventando un interessante caso di marketing territoriale. Ci è sembrato interessante chiedere alcune cose proprio a Giuseppe Piro, in merito alla crescita di questa pagina, essendo fermamente convinti della potenzialità di queste iniziative digitali geolocalizzate.

Come è nata l’idea di realizzare una fan page su Firenze?

Da alcuni mesi abbiamo lanciato un network di blog geolocalizzati sulle più grandi città italiane. Le singole iniziative sono portate avanti in totale autonomia da alcune mie collaboratrici, esperte nella realizzazione di articoli web. Chiaramente ho dato il mio supporto tecnico e di marketing sia nella realizzazione dei contenuti che nella crescita di una fan page necessaria per ogni città. In passato mi sono occupato della crescita di alcune fan page di Facebook in alcuni settori, tipo nella scuola o nel settore assicurativo, ma mai in una realtà geolocalizzata. Da qui la voglia di mettermi in gioco io stesso nella città dove abito, Firenze.

Qual è l’ingrediente principale per creare oggi una fan page di successo?

Credo che l’ingrediente base sia la passione che scatena quel determinato settore o quella determinata città. Mi sono accorto ad esempio che Firenze è una città fra le più amate al mondo. Avevo fatto dei test anche su Roma ma non avevano avuto gli stessi risultati di Firenze.

Devo dire che è stata una sorpresa anche per me. Detto questo i risultati non arrivano da soli e l’ingrediente “passione” deve essere stimolato da adeguate strategie e da una grande costanza nella pubblicazione dei contenuti.

Ci puoi dare alcuni consigli per creare una Pagina Facebook di successo?

Premettendo che non esistono formule magiche, non mi sottraggo alla domanda; ecco alcuni consigli di getto:

1 – Se riuscite ad individuare un settore o un argomento che scatena una forte passione il lavoro diventa sicuramente più facile

2 – Creare tanti contenuti validi. Così come per i blog, anche sulla fan page è indispensabile creare buoni contenuti (Foto soprattutto, video e testi stimolanti)

3 – Cercate di interagire con il pubblico. Una pagina Facebook che funziona deve arrivare ad avere delle caratteristiche e delle interazioni simili ad un gruppo Facebook. Senza avere la scocciatura del controllo dei post dei lettori che i gruppi richiedono.

4 – Utilizzare la pubblicità di Facebook se si vuole crescere rapidamente. Non pensare che tutto possa essere gratis.

5 – Distinguersi per professionalità. Se si hanno ambizioni grosse sulla pagina e sul progetto complessivo si deve fare tutto con grande professionalità. Questo può contraddistinguerci e premiarci rispetto alle centinaia di pagine concorrenti.

Una pagina Facebook si può monetizzare?

Penso che una pagina Facebook sia un tassello importante di un progetto complessivo che deve comprendere un Blog ( www.firenzecool.it), magari un altro social (ma sempre farne crescere prima uno forte) e magari (se la pagina è geolocalizzata) degli eventi sul territorio.

Mi piacerebbe comunque condividere gli step successivi di questa avventura con i lettori di Mediterranews. Penso che questo esperimento pilota possa essere di stimolo a molti giovani che vogliono provare a creare qualcosa di innovativo sul proprio territorio.

Seguiremo con piacere la crescita di questa community e i successivi step. Torneremo magari a intervistare Giuseppe Piro dopo l’estate per riuscire magari a sapere qualcosa in più sulla fase di monetizzazione dell’intero progetto su Firenze.

Eleonora Casula

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION