EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Ristrutturare il bagno con la formula chiavi in mano

Hai deciso di ristrutturare il bagno ed ora sei indeciso sul da farsi? Non preoccuparti non c’è nulla di complicato anche se lo può diventare. Tutto sta a compiere il primo passo nel modo corretto, e cioè scegliere chi ti accompagnerà in questo percorso ad ostacoli.

C’è da impazzire talune volte a dover coordinare i lavori dei diversi professionisti che si devono occupare per te dei lavori, ma anche dei permessi. Incasellare l’intervento in successione di più tecnici non è una cosa da ridere, tutt’altro, può diventare un incubo. Per chi lavora tutto il giorno, questa soluzione è quasi impossibile a patto di prevedere un periodo di ferie e di avere qualche nozione in campo edilizio e amministrativo.

Per non parlare degli imprevisti che fanno parte dell’esperienza ma che vi rendono vulnerabili a decisioni che non avete potuto approfondire prima dei lavori. La soluzione bagno chiavi in mano per questi motivi, sta diventando la più praticata.

Avere un progetto ben strutturato è la giusta risposta per essere coscienti di ciò che accadrà da li a un certo numero di giorni o settimane, a seconda della profondità dell’intervento.

Ciò che devi tener sotto controllo sono il budget ed il tempo. Le due variabili si influenzano e si scambiano vicendevolmente.

La decisione di ristrutturare il bagno potrebbe aver avuto origine da una necessità estetica, ma anche per via dello stato dell’impianto idraulico. E’ bene come prima cosa accertarsi delle condizioni di salute dell’impianto idraulico per evitare di avere brutte sorprese in seguito. Specie in case un po’ datate occorre tener presente che i primi lavori potrebbero causare dei danni seri a strutture non troppo resistenti. Ciò è dovuto alle vibrazioni che si propagano per effetto dei lavori di demolizione e rimozione. Una valutazione dello stato dell’arte dell’impianto idraulico ha un costo limitato ma si potrebbe rivelare un ottimo investimento.

La perizia che ne seguirà, ti da modo di certificare le condizioni prima di dare inizio ai lavori.

Il chiavi in mano libera da parecchie incombenze

Il vantaggio sostanziale consiste nel non avere delle cattive sorprese. Nel contratto ci sono indicazioni precise e vincolanti in merito al costo totale ed ai tempi previsti. Certamente si possono avere degli imprevisti, ma sono più da imputare alle tue rettifiche riguardo gli arredi e i materiali non preventivati.

Avere un solo interlocutore è certamente la soluzione più comoda e non è detto che costi di più. Le aziende che hanno esperienza comprovata in fatto di ristrutturazioni con la formula chiavi in mano, sono in grado di costruire un piano lavori in maniera ottimizzata. La scelta dei materiali, in genere, è più estesa e dettagliata. La richiesta e l’ottenimento dei permessi comunali non è una vostra incombenza.

Nella scelta della committente è opportune basarsi su criteri pratici e non sul passa parola. Chi ti affiancherà dovrà comprovare la sua esperienza sia in fatto di ristrutturazioni bagni che nella formula chiavi in mano. Al giorno d’oggi le informazioni circolano su vari portali e social network, la reputazione conta.

Bisogna anche tener conto che è nell’interesse della committente sapere con precisione quali saranno i costi e i possibili rischi derivanti da valutazioni errate.

Quando pensi di aver trovato la ditta giusta controlla le certificazioni di qualità come l’attestato SOA, l’assicurazione per i danni all’immobile sia tuo che di terzi. Altro requisito può essere la specializzazione degli addetti dell’impresa per non avere la sorpresa del subappalto che comunque potete escludere a priori.

Non devi farne una questione di prezzo ma di professionalità poiché il prezzo talvolta nasconde magagne che ti si potrebbero ritorcere contro.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION