EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vertenza ARAS, Garau (UILA UIL Sardegna)

Nella fase di transizione venga garantita la continuità retributiva e quella lavorativa a favore degli allevatori

“Esprimiamo un giudizio positivo sul lavoro della Regione per l’applicazione della legge 3/2009 ma chiediamo all’assessore all’Agricoltura Pier Luigi Caria di garantire una interlocuzione costante con commissari dell’Aia: in questa fase di transizione l’Aras non può andare allo sbando e, oltre la continuità retributiva, deve essere garantita anche quella lavorativa a favore degli allevatori”. Lo ha dichiarato la segretaria generale della UILA UIL Sardegna Gaia Garau al termine dell’odierno incontro sulla vertenza dei dipendenti dell’ARAS, l’associazione regionale degli allevatori messa in stato di liquidazione, per i quali la Regione Sardegna ha avviato qualche mese fa la stabilizzazione all’interno dell’Agenzia regionale Laore

Durante la riunione – spiega Gaia Garau – ci sono state dagli assessorati al personale e all’Agricoltura date ampie rassicurazioni sulla sopravvivenza – nonostante le contrarie notizie di stampa – dell’agenzia che da anni svolge un’importante attività di informazione e formazione nei confronti delle aziende agropastorali nell’ambito della misura 14 del Programma di Sviluppo Rurale dedicata al benessere degli animali. Nonostante lo stato di liquidazione l’ARAS resta infatti ancora iscritta nel registro delle persone giuridiche e l’attività a favore degli allevatori dovrebbe proseguire almeno fino al 2020, data in cui scadrà la convenzione con Laore”.

Oltre alla garanzia sul futuro dei lavoratori dell’ARAS la Uila Uil ha ricevuto inoltre dall’assessore Caria anche rassicurazioni sulla sorte dei dipendenti delle Associazioni provinciali degli allevatori di Cagliari e Sassari, anch’essi impegnati in una lunga vertenza sindacale: il piano industriale che dovrebbe portare alla riforma del sistema con la creazione di un’unica Apa regionale e il riassorbimento di tutti i posti di lavoro (anche i 13 recentemente licenziati) – ha promesso l’assessore – dovrebbe vedere la luce già la settimana prossima.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION