EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Windsurf a Torbole/Doppietta di Matteo Iachino alla RRD One Hour Classic e Foil

Seconda giornata di regate al Circolo Surf Torbole per la RRD One Hour Classic, che dopo l’esordio dei foil nella giornata di venerdì, si è proseguito con il programma riuscendo a disputare sia la prova Foil, che slalom. Inizialmente si è provato a partire con la Classic e quindi con gli Slalom e i 130 iscritti che si sono allineati per partire al traverso dopo il passaggio del gommone: ma il vento non ha tenuto e, constatato il calo di vento che non permetteva ai regatanti di planare, la regata è stata annullata, chiamando in acqua la RRD One Hour Foil per una seconda regata e l’obbiettivo di migliorare la performance realizzata venerdì dal polacco Maciek Rutkowski che in 1h 8’ 28” ha compiuto 14 lati. Ed è stato Matteo Iachino che, combinando una più generosa condizione di vento, nonchè una scelta più azzeccata dei foil in relazione all’intensità del vento, ha migliorato il tempo e il numero di lati percorsi che si sono concretizzati, chiudendo la regata con 15 lati corsi in 1h00’29”. Miglioramento che si è esteso a tutti i concorrenti, che sono riusciti a compiere un lato in più rispetto a venerdì.
Appena conclusa la regata Foil il vento si è assestato sui 12-14 nodi tra le due sponde dell’Alto Garda, permettendo così di richiamare in acqua i concorrenti della RRD One Hour Classic per ritentare la partenza con gli slalom. Fortunatamente il vento ha mantenuto la sua intensità per tutta l’ora di regata prevista, permettendo di concludere così la gara regolarmente. Naturalmente gli atleti di Coppa del Mondo presenti hanno fatto la differenza, ma non sono mancate ottime performance dei grandi conoscitori dell’Alto Garda, finiti nella top 10. Grande giornata per Matteo Iachino, che si è ripetuto anche nella gara slalom, vincendo davanti al tedesco Malte Reuscher e il portacolori del Circolo Surf Torbole Bruno Martini, terzo. Iachino in 1h00’45” ha compiuto 15 lati; soli 6” dietro Reuscher e, un po’ più arretrato a causa di una caduta in boa, Bruno Martini, che ha finito i 15 lati in 1h 02’55”. Ottimo quinto Thomas Fauster (Circolo Surf Torbole), appena dietro al croato Luka Mratovic.
Ancora una volta il Garda Trentino ha stupito per le condizioni di vento, che nel momento in cui si pensava rimanesse leggero, ha invece preso tutti positivamente in contropiede facendo partire la regata slalom alle 17.
“Avevamo ormai perso le speranze di riuscire a disputare la versione slalom oggi, ma ancora una volta l’Alto Garda ci ha saputo premiare con un bel vento che si è disteso nel tardo pomeriggio, permettendo di assistere ad uno spettacolo notevole con 130 tavole in regata per un’ora di fila tra le due sponde est ed ovest del lago” – ha commentato il Presidente de Circolo Surf Torbole Armando Bronzetti. Una degna conclusione di giornata che era iniziata con un momento molto toccante la mattina, con la presentazione e relativa spiegazione artistica e tecnica, nonchè spirituale ed emozionale del Trofeo intitolato al compianto amico e atleta del Circolo Surf Torbole Alberto Menegatti; un bellissimo Trofeo Challenge in acciaio e vetro messo in palio dalla famiglia di Alberto Menegatti, in sua memoria.
Domenica ultima giornata e nuovo tentativo di abbattere i tempi e lati stabiliti in queste prime due giornate: se le condizioni del vento lo permetteranno la partenza è prevista verso le ore 11:30.
photo credit: Andrea Mochen

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION