EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Dall’archeologia all’archeosofia – Conferenza a Sassari

Quarto ed ultimo appuntamento al Ticcu socialclub di Vicolo del Campanile, per il festival dell’archeologia letteraria ideato da Pietrino Sechi in collaborazione con Heliogabalus. Sabato 11 Agosto dalle 19:30 gli autori Mauro Aresu e Raimondo Altana presentano: “Dall’Archeologia All’ArcheoSofia”, saggio nel quale mettono a disposizione una vasta documentazione a riprova dell’esistenza di un complesso campo di forze di origine cosmica e tellurica che circonda la superfcie della terra come una rete energetica invisibile. Tutti i siti megalitici (che sono costruiti sulle pareti e sui nodi di tale rete) condensano, modulano e amplifcano tali energie che possono essere prelevate atraverso il rituale della Magneto-Terapia Nuragica o Archeologia Terapeutica.


L’Archèosofia è la conoscenza integrale, è la saggezza arcaica o, in altri termini, la “Scienza dei princìpi”, facilita la conoscenza dei mondi superiori tramite lo sviluppo nell’uomo di nuovi sensi definiti spirituali. Gli Archeosofi costituiscono nel mondo moderno della cultura scientifica, filosofica, religiosa, artistica, politica e filologica, una libera e volontaria fratellanza di persone di sesso diverso, che vogliono coltivare la vita dello spirito in se stessi e nella società, sulla base della conoscenza integrale del mondo fisico e spirituale. L’Archèosofia non è soltanto una filosofia che spiega l’origine e il fine dell’uomo e del cosmo di cui fa parte, ma è innanzi tutto un metodo sperimentale puro; essa non perde mai di vista che la filosofia è stata il surrogato, sovente insicuro, del sostegno morale e intellettuale dell’uomo, che assiste impotente alla propria e altrui caducità dalla nascita alla morte”

L’ingresso è libero, alla fine della conferenza è previsto un piccolo aperitivo.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION