EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

INEDITI  AVVISTAMENTI UFO SU VARIE CITTA’ ITALIANE: NAPOLI, SONDRIO, CATANIA, BERGAMO, FIRENZE, IMPERIA, RAGUSA, LA SPEZIA

Gli ufo continuano a volare sull’Italia e sembra che non risparmino nessuna località. E’ di queste ore la pubblicazione da parte del Centro Ufologico Mediterraneo (associazione senza scopo di lucro), tramite il presidente e fondatore Angelo Carannante, di diversi ufo files davvero molto interessanti con oggetti di varia tipologia, forma, dimensioni e colore. Alcuni sono stati pubblicati a distanza di mesi in quanto hanno richiesto lo svolgimento di accurate indagini per verificare se fosse possibile trovare una soluzione, mentre altri sono piuttosto recenti. Sono tornate così a volare nei cieli italiani le cosiddette flotillas, già più volte avvistate specie nell’estate 2017, cioè vere e proprie squadriglie di oggetti volanti non identificati. Dei numerosi avvistamenti pubblicati, sono online sul sito ufficiale C.UFO.M. www.centroufologicomediterraneo.it  e sul canale youtube CUFOMCHANNEL approfondimenti, immagini e gradevoli video. Di questi casi, ma anche di altri avvistamenti ufo in altre città italiane se ne parlerà nell’imminente convegno di Rho in programma domenica 30 settembre 2018, auditorium Padre Reina in via Meda 20 per tutta la giornata con ingresso gratuito e grandi personaggi dell’ufologia: Zanfretta, Gaspare De Lama, Urzi, Carannante, Piccaluga, Spedicato, Garofalo, Morazzoni e tanti altri. Estremamente interessanti gli avvistamenti divulgati dal C.UFO.M.. Nelle notti del 3 e 4 giugno 2018, nei pressi di Napoli, alcuni testimoni che si trovavano alle pendici del Vesuvio, hanno avvistato centinaia di luci nel cielo che sembravano in formazione. Qualcuno di essi ha dichiarato ai ricercatori del C.UFO.M. di aver avvistato, tra tali ovni (oggetti volanti non identificati) anche 5 ufo più grandi degli altri che addirittura sembravano apparire e scomparire. Uno dei meravigliatissimi spettatori, ha decisamente escluso che si potesse trattare di palloni sonda o lanterne cinesi in quanto si muovevano insieme in modo perfettamente equidistante l’uno dall’altro come in un’ordinata formazione. Il fenomeno è durato decine di minuti. Stessa scena si è presentata a Ispica in provincia di Ragusa, alcuni mesi fa, dove è stata segnalata una maestosa flotillas di ufo: il caso ha richiesto tempo per le indagini. Le foto sono decisamente affascinanti, in quanto sono state scattate con un apparecchio fotografico buono ma anche perchè gli ufo sono apparsi in forma di squadriglia disposta orizzontalmente in cielo. E’ accaduto che due testimoni hanno visto comparire da nord centinaia di oggetti volanti non identificati biancastri ma anche rossi. E’ stato escluso un fenomeno astronomico o naturale. “Stelle che si muovono” sono state descritte agli inizi di luglio 2018 a Bergamo, dove alcuni ufo sono stati osservati mentre si muovevano, incrociando le loro traiettorie ed allargandosi, senza lasciare scie e nemmeno cambiando luminosità, poi sparendo. Il tutto è durato pochi minuti: i testimoni non hanno avuto la prontezza di riprendere il fenomeno con i loro cellulari. Scenario simile a La Spezia il 17 settembre 2018, dove 2 testimoni hanno avvistato una sorta di sciame che procedeva in direzione sud, che sembrava composto da milioni di stelle raggruppate (testuale), come nell’avvistamento di Napoli, che è transitato sulla verticale delle loro teste in un cielo nuvoloso, cambiando anche assetto di volo.  Invece a Firenze sono stati avvistati, intorno alle 10 e 15 del 27 giugno scorso, due ufo sigariformi sulla verticale del centro di Firenze, caso indagato anche da un noto centro ufologico storico.  Inizialmente i testimoni ne vedevano uno,  scambiandolo per un aereo, salvo poi notare che si muoveva molto lentamente. Ne è apparso poi un secondo oltre la collina di Pian dei Giullari, stessa forma e apparentemente immobile. Uno degli oggetti si è abbassato molto, al punto che i tetti delle case ne coprivano la forma: ha per un attimo riflesso la luce del sole dando l’impressione di essere di un materiale riflettente tipo alluminio. Le dimensioni stimate, prendendo a riferimento le case, erano molto grandi e cioè circa 20/30 metri di lunghezza. Altri avvistamenti si sono avuti nella immancabile Valmalenco (Sondrio), zona ufologica per eccellenza dove addirittura alcuni ufologi affermano che ci sarebbe una vera e propria base aliena, senza tuttavia avere prove concrete in mano. Nella zona si osserva spessissimo il passaggio di oggetti volanti non identificati. Questa volta è accaduto che, domenica 8 aprile 2018, durante una passeggiata serale con i suoi nipoti dalle parti di Santa Elisabetta, un uomo ha filmato uno strano oggetto luminoso che al momento sembrava una grossa stella. All’improvviso ha iniziato a muoversi lentamente. Il video è molto interessante. L’oggetto denotava un movimento schizofrenico a scatti, caratteristica che fornisce insieme alla completa silenziosità ed alla variazione di luminosità segnalata dai testimoni, la quasi certezza che si tratta di un ufo. Il filmato, viste le condizioni ambientali e la qualità non eccelsa dell’apparecchio da ripresa, non è delle qualità migliori, ma sicuramente molto significativo. Infine, altri avvistamenti sono stati segnalati a Imperia ed a Catania. Ad Imperia, alcuni mesi fa, una donna ha effettuato diverse fotografie ad un oggetto rosso tra le ore 3,30 e la 4,00 antimeridiane. L’ufo, che in alcuni frangenti lampeggiava, era della grandezza di una palla da tennis, inizialmente faceva capolino tra la vegetazione, successivamente si spostava prospetticamente al di sopra di alcuni alberi ed infine poi saliva leggermente al di sopra di essi. La sua luce cambiava di intensità. La luce passava da una visibilità scintillante estremamente forte, a  momenti in cui era come se si spegnesse. Il fenomeno si è ripetuto per diverse notti per decine di minuti. A Catania invece, è stato avvistato un ufo sul mare a media quota nel tardo pomeriggio di alcuni mesi fa. Un giovane e sua sorella, nel tardo pomeriggio hanno avvistato un oggetto bianco scintillante che è rimasto sospeso per alcuni minuti e che sembrava ruotare su stesso. In alcuni momenti l’oggetto emetteva una luce estremamente intensa. Dopo alcuni minuti, l’oggetto, muovendosi molto piano, si è spostato eclissandosi infine dietro ad un palazzo. All’ improvviso è comparsa sulla sinistra un’altra luce più piccola che,  dopo un po’, è diventata di una luminosità della stessa intensità dell’altra, restando sospesa all’incirca per altri 3 minuti e mezzo ed infine sparire nel nulla. Da notare che un mese prima nella stessa zona diversi testimoni hanno visto e filmato, leggermente spostati nella loro posizione, altri due ufo con le stesse caratteristiche. Eventuali aggiornamenti dei citati ufo files saranno tempestivamente resi pubblici. Anche nell’eventualità che si trovino delle soluzioni convenzionali agli avvistamenti che per ora restano inspiegati ed inspiegabili, insomma dei veri e propri ufo. Chiunque volesse segnalare avvistamenti ufo o fatti comunque riguardanti gli ufo può scrivere acentroufologicomediterraneo@gmail.com.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION