EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Pesca alla Traina Agli imperiesi il titolo italiano di società

Ponentini assoluti protagonisti del Campionato Italiano Societario di Traina Costiera. Il successo è infatti andato agli imperiesi della “Stella Maris”, mentre al secondo posto si sono piazzati i portacolori del Tuna Club Riviera dei Fiori.

Nelle acque dell’incantevole Golfo alassino, organizzata dal Tuna Club Riviera dei Fiori, si è svolta questa quinta edizione del Campionato nazionale che ha visto in gara ben 26 equipaggi, in rappresentanza delle più blasonate associazioni sportive italiane della pesca alla traina costiera, una delle discipline nelle quali la nostra regione da alcuni anni sta ottenendo grandi soddisfazioni.

Le prove, che si sono svolte nel campo di gara attorno all’Isola Gallinara, sono state caratterizzate da condizioni meteo marine alterne. Nella prima giornata c’è stato un forte vento da grecale e mare mosso, mentre la seconda giornata è stata bellissima, con condizioni climatiche estive. I partecipanti hanno catturato prevalentemente tombarelli e lampughe. La “Stella Maris” di Imperia è riuscita nella difficile impresa di ripetersi confermando il proprio titolo nazionale. Come lo scorso anno sul gradino più alto del podio sono nuovamente saliti Guido Ascheri, Fausto Ciccione, Manuel Marino, con skipper Ivo Romani. Gli imperiesi hanno anche piazzato al terzo posto della classifica l’ equipaggio formato da Massimiliano Lorenzi, Massimo Solaini, Bruno Galetto, con lo skipper Roberto Vullo ed al sesto quello composto da Francesco Leporace, Andrea Musso e Paolo Barbero (con skipper Antonio Voltolin).

Fra i locali da segnalare anche l’ ottimo secondo posto finale nella classifica a squadre per il Tuna Club Riviera dei Fiori che ha ottenuto anche il quarto e quinto posto nella classifica finale assoluta con Enrico Gorgerino, Marco Cavagnero e Paolo Costantino (skipper Davide Basolo) e con Nadir Pepe, Angelo Arcidiacono e Valerio Giglio, con skipper Paolo Pintus.

PAOLO ALMANZI

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION