EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

GALUP: il Natale è all’insegna dell’arte con la Linea POP ART by Max Ferrigno

La presentazione ufficiale ad Art For Excellence 2018

L’azienda pinerolese Galup sarà anche quest’anno, per il terzo anno consecutivo, tra i partecipanti ad Art for Excellence, la rassegna d’arte contemporanea che incontra le eccellenze d’impresa in Piemonte e che si terrà dal 22 Novembre al 6 Dicembre a Torino, presso il Palazzo della Luce.

Anche quest’anno sarà Max Ferrigno, artista “popsurrealista”, orgoglio piemontese di fama internazionale, ad interpretare la storia, la tradizione e i valori di Galup in una grande opera d’arte, che verrà svelata al pubblico in occasione dell’inaugurazione di Art For Excellence.

Ferrigno sta lavorando con dedizione al suo quadro, di cui ha deciso di svelare un dettaglio.

Dopo le opere “I like it!!” del 2016 e “Cristina’s Portrait” del 2017, realizzate nell’ambito di Art For Excellence per Galup, è in arrivo un nuovo acrilico su tela che, attraverso l’uso del colore acceso, creerà la fusione tra lo stile di Galup e la personalità dell’artista.

Ispirandosi allo stile giapponese, Max Ferrigno ama dipingere con stile popsurrealista personaggi dei cartoni animati, le merendine e i giochi di una generazione, che diventano protagonisti in un tripudio di colori intensi e dissonanti. Ciò che colpisce è il linguaggio, che sembra destinato ai bambini ma che in realtà è rivolto agli adulti, e la forza espressiva delle sue tele, da cui trapelano emozioni, stati d’animo, profumi e sapori.

Sia Galup che Max Ferrigno sono due eccellenze del territorio piemontese, in linea con il progetto della manifestazione. La loro proficua collaborazione si è tradotta – tra le altre cose – nella realizzazione della Linea di Panettoni POP ART by Max Ferrigno, gamma di punta di Galup per questo Natale 2018.

Quattro opere d’arte dell’artista – tra cui proprio “I like it!!” e “Cristina’s Portrait” – sono diventate l’incarto di quattro panettoni: quattro opere d’arte, quattro ritratti poster da collezionare, un’idea originale in stile manga per raccontare, con linguaggio contemporaneo, un grande classico del Natale.

**********

Galup rappresenta la storia dolciaria piemontese: fondata da Pietro “Monsu” Ferrua a Pinerolo nel 1922, ha inventato il panettone basso con la glassa alla Nocciola Piemonte IGP fatta a mano, spessa e croccante, conosciuto oggi in tutto il mondo. Grazie all’impiego di materie prime di altissima qualità l’azienda, pur rimanendo fedele al passato, ha saputo innovarsi e rinnovarsi, proponendo ogni anno nuove referenze e nuove ricette e diventando così punto di riferimento del mercato dolciario in Italia e all’estero.

Max Ferrigno è nato a Casale Monferrato il 14 Novembre 1977. Comincia a lavorare come decoratore subito dopo aver conseguito il diploma artistico, riuscendo così a manternere un forte legame con l’arte. Nel suo piccolo laboratorio artistico, per tredici anni, dà forma alle fantasie dei suoi sempre più numerosi clienti. Disegna trompe – l’oeil per negozi e appartamenti, fondali per le agenzie teatrali, realizza scenografie per Gardaland, Eurodisney, MiniItalia, Cow Boy Guest. Ma è nel 2005 che la sua sensibilità artistica subisce una forte scossa, talmente forte da definire tutto ciò che aveva creato fino a quel momento “passato”. Riprende a guardare i vecchi cartoni animati giapponesi, ad ascoltare le sigle tv. Improvvisamente gli echi della memoria infantile diventano la sorgente di un’esplosione di idee e di progetti. Inizia così la fase “popsurrealista” di Max Ferrigno, dove i personaggi dei cartoni animati, le merendine ed i giochi di una generazione diventano “attori attivi” nelle sue opere in un tripudio di colori accesi, intensi e dissonanti. Un linguaggio che sembra destinato ai bambini ma che in realtà è rivolto agli adulti. Ciò che colpisce, infatti, è la forza espressiva che trapela dalle sue tele: emozioni, stadi d’animo, profumi e sapori. Nel novembre del 2010 espone la sua prima importante collezione a Milano “Les Sucreries”, un successo che richiama l’attenzione di molti critici e appassionati di popsurrealismo.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION